in ,

Covid e pubertà precoce: esperti a confronto a Perugia

L’incontro del Soroptimist con la Clinica pediatrica dell’Unipg

bty

PERUGIA – Un convegno sulla ricerca al femminile in ambito pediatrico, con particolare riferimento ad uno studio sull’aumento dei casi di pubertà precoce, e la presentazione del Premio di laurea dedicato alla memoria di Vincenza Baldasserini Losito che, prima pediatra umbra scomparsa nel 2016, svolse incarichi di grande rilievo come medico scolastico del Comune di Perugia, responsabile dell’assistenza socio sanitaria della Regione Umbria e ricoprì l’incarico di presidente del Comitato regionale umbro dell’Unicef per vent’anni.

E’ quanto in programma martedì 10 maggio, a partire dalle 15, nella sede del Dipartimento di Medicina e Chirurgia di Perugia (Edificio B, piano -2, Aula 1 in piazza Lucio Severi), nell’ambito delle iniziative volte a valorizzare l’impegno delle donne nel campo della ricerca, su iniziativa del Soroptimist International Club Perugia e dell’Associazione Mogli dei Medici Italiani sezione di Perugia, in collaborazione con la Clinica Pediatrica dell’Università agli Studi di Perugia e l’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Perugia.
Saranno le Ricercatrici della Clinica ad illustrare le loro attività soffermandosi, tra l’altro, sui risultati di un recente studio coordinato dall’Ospedale Bambino Gesù di Roma e svolto dai centri di Endocrinologia Pediatrica dell’Ospedale Gaslini di Genova, del Policlinico Federico II di Napoli, dell’Ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari e della Clinica Pediatrica di Perugia. Oltre a confermare il trend di crescita del fenomeno “pubertà precoce”, ha anche cercato di individuarne le cause indicando, tra le più probabili, quelle legate alle condizioni di stress da isolamento e di sedentarietà vissute dai bambini durante la pandemia da COVID 19. L’incontro sarà, inoltre, finalizzato a conoscere più da vicino le attività svolte dalla Clinica Pediatrica di Perugia divenuta negli anni centro nazionale e internazionale di eccellenza nei diversi campi della ricerca pediatrica (come le vaccinazioni, le malattie infettive e respiratorie, l’allergologia, la diabetologia, l’endocrinologia e la gastroenterologia).
Una parte dell’incontro sarà dedicata al ricordo di Vincenza Baldasserini Losito, autrice tra l’altro di numerosi lavori su tematiche sanitarie e sociali, dinostrando sempre un forte impegno sociale soprattutto a sostegno dell’infanzia fino a fondare il Comitato Regionale dell’Unicef di cui fu la presidente per venti anni, impegnandosi a favore dei bambini disagiati e delle famiglie in difficoltà. Per i suoi grandi meriti, nel 2004 venne iscritta all’Albo d’Oro della città di Perugia.
A presentare l’evento Gabriella Agnusdei, Presidente del Soroptimist International Club Perugia «Partendo dalla consapevolezza che in Italia persiste un problema generale relativo alla partecipazione delle donne al mercato del lavoro – spiega – dobbiamo sottolineare che tale fenomeno interessa, se possibile in termini ancora più marcati, il grande ambito del mondo accademico e della ricerca scientifica. Il recente Rapporto curato dal CNR, ha confermato che i percorsi di carriera delle donne nelle università e nelle istituzioni scientifiche italiane, sono ancora segnati da persistenti condizioni di disparità, problematica da affrontare attraverso processi di analisi e di dialogo finalizzati a favorire la condivisione degli obiettivi di riequilibrio ed a contrastare il divario di genere».
Rientrano in quest’ottica gli incontri che il Soroptimist di Perugia sta organizzando nei diversi settori della ricerca scientifica con l’obiettivo di favorire il superamento di quei pregiudizi culturali che spesso allontanano tante ragazze dagli studi scientifici: «Abbiamo iniziato con le Scienze Farmaceutiche e proseguiamo con quelle Pediatriche – conclude Agnusdei – sempre con lo sguardo rivolto al contributo dato dalle donne. Anche in questa occasione presenteremo un bando di concorso per l’assegnazione di un Premio di Laurea che il Soroptimist di Perugia non poteva che dedicare a Vincenza Baldasserini Losito, per lunghi anni socia attiva del club e presidente dello stesso nel biennio 1968-1971».

«La mamma è il grande dono del Signore». Il cardinale Bassetti celebra le madri

Mezule si aggiudica la Corsa all’Anello