in ,

La Terni che non piace/Da due anni i giardini della Passeggiata sono senza bagno pubblico. E nessuno se ne occupa

La protesta degli anziani di fronte all’obiezione che tenerlo aperto costa troppo. Quanti appalti per le pulizie fa un’amministrazione? Possibile che non si trovi un modo per intervenire?

m.brun.

TERNI – Giardini pubblici della “Passeggiata”. A Terni molto di più che un posto dove andare ogni tanto, ma un riferimento per le famiglie con figli e nipotini, un appuntamento fisso per tanti anziani.
E che fa l’amministrazione comunale? Si occupa di far bella la città ma decide di tenere chiuso l’unico bagno pubblico di tutta la zona. Non sarà un argomento di conversazione elegante, ma è un problema della gente.

Agli anziani che hanno provato a chiedere in Comune, pare sia stato risposto che tenere aperto il bagno pubblico costava troppo.
Prima erano gli addetti ai lavori socialmente utili a prendersene cura, adesso, da quasi due anni, nessuno.
Il costo per tenere aperto quel bagno è elevato? Ma quanti appalti per le pulizie si fanno in un’amministrazione? E’ possibile che non ci sia la possibilità di metterci una postilla che renda – per dirla con un termine burocratico- fruibile un angolo di Terni così caro alla gente come la Passeggiata?
Anziani e nipotini volevano sfilare insieme per protestare. Avrebbero avuto tutte le ragioni. Ma adesso si spera che sia sufficiente la protesta riportata da Umbria7 per riaprire un servizio indispensabile in quel luogo..
Le amministrazioni comunali sono alle prese con problemi che sono obiettivamente complessi e che si possono risolvere solo in tempi lunghi. Ma ci sono piccole questioni, come quella dei servizi pubblici alla Passeggiata, che incidono sulla vita della città e che prevedono soltanto un po’ di attenzione. Possibile che non sia una priorità dell’amministrazione?

Visite gratuite a Terni nella settimana della tiroide

Autobus in fiamme a Perugia, paura prima di cena a Colonnetta