in

Sgarbi vs Mughini, scoppia la rissa al Maurizio Costanzo Show

Il critico d’arte e l’opinionista erano già arrivati alle mani due anni fa a “Stasera Italia” e sempre per un dibattito a tema Russia

di Luca Ceccotti

Che Vittorio Sgarbi sia un provocatore verbale è ormai cosa risaputa. Il suo urlare violento, il sopraffare l’interlocutore con continue ripetizioni di offese e insulti, l’uscirne sempre più personaggio a colpi di audience elevatissimi. Non c’è da stupirsi se trasmissioni di ogni tipo lo chiamino in continuazione: la sua presenza e la sua imprevedibilità potrebbero generare ascolti di una certa rilevanza da un momento all’altro, ma al suo gioco qualcuno proprio non ci sta. Non più.

La giusta premessa è la seguente: ogni risposta fisica violenta non può essere giustificata, nemmeno davanti a chi urla impropri o male parole come unica arma di dibattito quando il punto di vista è differente, la ragione da altra parte. Per quanto esasperante, servono mediatori terzi e una buona dose di pazienza e dignità personale per “far passare il momento”, lo stesso che Giampiero Mughini, opinionista e scrittore, non è riuscito davvero a lasciarsi scorrere addosso.

Non è la prima volta che Mughini arriva alle mani nei confronti del politico, sindaco e critico d’arte italiano. La prima volta risale a tre anni fa, nel corso di un dibattito televisivo a Stasera Italia, curiosamente sempre incentrato sulla Russia, più precisamente sui presunti fondi moscoviti arrivati alla Lega di Salvini. In quell’occasione, all’ennesima “tesa di ca**o” lanciata da un inferocito Vittorio Sgarbi (che ricordiamo è anche stato commissario delle belle arti nel comune umbro di Amelia), l’opinionista si è alzato in piedi per spintonare l’avversario al grido di “ti prendo a pedate in c**o”, mentre il critico tentava di allontanarlo facendosi scudo con una sedia. Una scena imbarazzante terminata però in quell’apice.

Sempre il tema russo, questa volta relativo alla guerra in Ucraina e alle sanzioni, ha riacceso l’acredine tra i due al Maurizio Costanzo Show, quasi fosse la continuazione di quanto già accaduto a Stasera Italia, con tanto di citazioni. I toni si accendono quando Sgarbi comincia a urlare le sue idee senza controllo, con un Mughini paternalistico che ripete “ma calmati, ma calmati”. La cosa non va giù a Sgarbi, che gli urla “imbecille”, e questa volta Mughini non aspetta troppo tempo per alzarsi in piedi e spintonare Sgarbi – che cade rovinosamente a terra -, anche lui offendendolo.

Il clima è teso: Albano soccorre Sgarbi, aiutandolo a rialzarsi, mentre Giuseppe Cruciani de La Zanzara tenta di separare i due sotto lo sguardo attonito di una Iva Zanicchi stupefatta e immobile. Sgarbi non si calma e lancia improperi e offese a Mughini, che a sua volta minaccia nuovi “calci in c**o”, stuzzicando nel profondo l’anima più popolare e divertita di Paolo Bonolis, distante qualche sedia e costretto a portarsi una mano sulla bocca per nascondere un sorriso.

A quanto pare la rissa sarebbe terminata poco dopo con una rimprovero di Maurizio Costanzo: «Se non riuscite a fare pace voi due, come pensate sia possibile ci riescano Putin e Zelensky?».

Trovate il video al seguente link.

Riqualificazione piazza Dalmazia: approvato l’atto d’indirizzo del progetto di Terni Civica

Lo “Zoo di Simona” nel video clip “Sono come te”