in ,

Finti sordomuti a Cospea: truffa per 15mila euro

Chiedevano soldi dopo aver mostrato un falso documento. Due ragazzi di nazionalità romena sono stati così scoperti dai carabinieri

TERNI – Si fingevano sordomuti per chiedere soldi in beneficenza all’interno del centro commerciale di Cospea. Sono stati scoperti dai carabinieri A.D., classe 1987 nato in Romania in Italia senza fissa dimora, e D.A.F., classe 1996 anche lui nato in Romania e in Italia senza fissa dimora.

Le indagini condotte dai militari hanno portato alla luce la truffa messa in piedi che ha fruttato al duo ben 15mila euro. I due, in maniera insistente, esibendo un foglio che riportava le parole “certificato regionale per persone non udenti e fisicamente disabili e desideriamo aprire un centro internazionale per bambini poveri, grazie mille”. Così, una volta fermati, i militari in borghese hanno potuto constatare di persona e fermare la truffa e denunciare i due per i reati di “truffa aggravata in concorso” e di “contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni in concorso”.

Montefalco_Palazzo_Comunale

Artigianato, piccolo antiquariato e vintage per “Arti e mercanti” a Montefalco

conclusa a Città di Castello la Scuola di Primavera

Si conclude positivamente la Scuola di Primavera organizzata dalla Fondazione Villa Montesca