in ,

Mondiali di scherma paralimpica a Terni: «La città diventerà capitale dello sport»

Presentata a palazzo Spada la competizione iridata: «La speranza è di svolgerli nel PalaTerni» – FOTO E VIDEO

TERNI – «La città di Terni diventerà capitale mondiale della scherma paralimpica». Queste la parole del sindaco Leonardo Latini alla presentazione dei Mondiali di scherma paralimipica (di qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024) che si terranno quest’anno dal 2 all’8 ottobre in città. La competizione iridata è stata presentata nella sala consiliare di palazzo Spada davanti alla presenza di Paolo Azzi, presidente della Federazione italiana scherma, Alberto Tiberi, presidente del Comitato organizzatore, Luigi Carlini, presidente della Fondazione Carit ed Elena Proietti, assessore comunale allo sport.

«Gli Europei del 2018 i quali decretarono due verità, che Terni era pronta a diventare capitale mondiale della scherma e che in città c’è una grande organizzazione frutto di estrema competenza e professionalità. La speranza è che si possano organizzare i Mondiali al PalaTerni».

«La vocazione della Fondazione Carit – ha dichiarato il presidente Luigi Carlini – è di sviluppo locale attraverso anche le attività sportive, come lo sport outdoor e due capisaldi come canottaggio e scherma. Attraverso lo sport pensiamo allo sviluppo culturale, turistico ed economico della nostra regione».

Elena Proietti, assessore al turismo e allo sport del Comune di Terni
Paolo Azzi, presidente della Federazione italiana scherma

Abbonamento tpl per universitari. Regione Umbria: «Buono il progetto, da rivedere la gestione»

Terni,  Ferranti (FI) corregge Corridore (Ap)