in

Biglietto unico contro il turismo mordi e fuggi

Il Consiglio comunale di Terni ha approvato due atti di indirizzo sulle iniziative volte a realizzare la smart tourist card

La cascata delle Marmore in uno scatto di @mena.bennington su Instagram

TERNI – Una smart card contro il turismo “mordi e fuggi”. Su questo ruotano i due atti di indirizzo approvati ieri dal Consiglio comunale di Terni.

Il primo documento prevede nello specifico la creazione di un sistema per il comparto turistico del territorio con la creazione di un biglietto unico allo scopo di prolungare il soggiorno dei turisti. Il documento chiede di creare un biglietto unico con il quale il visitatore possa recarsi nei siti di interesse turistico del territorio e possa utilizzare anche i mezzi pubblici, al fine di coinvolgere le associazioni di categoria del settore ricettivo, della ristorazione  e della mobilità per la stipula di opportune convenzioni incentrate sulla promozione del biglietto unico. Tutto per superare il turismo “mordi e fuggi”, con la ricerca di sponsor disponibili a supportare queste iniziative.


Il secondo documento cita esplicitamente la smart tourist card nell’ottica di un incremento del turismo in bassa stagione e di un significativo miglioramento del comparto turistico ordinario, con la realizzazione di un sito e un app dedicata prendendo spunto da quanto fatto in città turistiche come Firenze.  

Approvato infine anche un emendamento che chiede l’applicazione di una una scontistica al parcheggio San Francesco con una navetta di collegamento con la Cascata delle Marmore.

Bolle di sapone

La poetica di Lorenzo Collalti sul palco del Caporali con “Bolle di sapone”

carabinieri Marsciano

Litiga e investe tre persone, poi viene picchiato: due denunce