in

Bilancio 2021 in pari per l’associazione di volontariato Auser

Durante l’incontro al centro socio culturale Europa anche un sunto dei progetti realizzati

PERUGIA – Tempo di bilanci per l’Auser che nella sede di Ponte Valleceppi a Perugia ha riunito i soci per illustrare il rendiconto dell’attività svolta nell’anno 2021.

La presidente dell’associazione di volontariato e di promozione sociale che si muove per valorizzare e far crescere il ruolo attivo degli anziani nella società, Franca Gasparri ha illustrato agli iscritti tutto il lavoro svolto l’anno precedente alla presenza del presidente regionale dell’Auser Manlio Mariotti, della segreteria della Camera del lavoro di Perugia Vanda Scarpelli e del contabile Auser di Perugia Sergio Chiucchiù, ha descritto il lavoro svolto con le linee di indirizzo delle attività dell’anno 2021.
«Come da statuto – ha detto la Gasparri – abbiamo svolto il lavoro di contrasto ad ogni forma di esclusione sociale al fine di migliorare la qualità della vita, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà perché ogni età abbia un valore e ogni persona un suo progetto di vita al fine di diventare una risorsa per sé e per gli altri».

auser assemblea

Molte sono state le attività elencate, coordinate dall’Auser nell’anno della pandemia, con sostegno alle persone e supporto logistico presso le sedi sanitarie oltre al contributo dei volontari per la sicurezza dei bambini all’ingresso e all’uscita delle scuole oltre ad avere contribuito alla crescita della comunità e delle associazioni sul territorio con una fitta rete di relazioni, solidarietà e partecipazione.
Sempre nell’ambito dell’incontro sono state ricordate le attività principali dell’Auser quali: aiuto alla persona, sostegno alle fragilità, contrasto alla solitudine; il “Filo d’argento”, dotato di numero verde gratuito; apprendimento permanente attraverso le iniziative delle Università popolari, dei circoli e dei centri culturali; il “Turismo Sociale e Attività per il tempo libero”, per una riappropriazione dei propri spazi di libertà, con il piacere di continuare a scoprire il volontariato per la comunità, strumento quotidiano di cittadinanza attiva; “Solidarietà internazionale”, un impegno senza confini per la solidarietà in ogni parte del mondo; “Abitare dalla parte degli anziani”, risposte concrete ai problemi legati alla dimensione domestica.
Anche per questo consuntivo il bilancio è risultato alla pari senza perdite ed è stato votato all’unanimità. A chiudere l’assemblea è stato un momento di convivio a cura dei soci del centro socio culturale Europa.

Human Beings

Human Beings: 28 anni di teatro di inclusione

A chiudere la stagione del teatro dell’Accademia la comicità del duo Donati Olesen