in

Per Città di Castello una nuova bellissima vetrina grazie al Motoclub Ennio Baglioni

Un fine settimana che ha richiamato nel territorio circa 2.000 persone

Si.Sa.

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – «La capacità organizzativa e la passione di tutti i componenti del Moto Club Ennio Baglioni hanno regalato a Città di Castello una nuova bellissima ribalta nazionale con la seconda tappa del Trofeo Enduro Ktm, che nello scorso fine settimana ha richiamato nel circuito della Trogna 500 centauri da tutta Italia, tra cui il nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli, e circa 2.000 persone complessivamente tra piloti, addetti ai lavori e pubblico, che hanno riempito tutte le strutture ricettive del territorio». L’assessore allo sport Riccardo Carletti sottolinea così la soddisfazione per il successo della gara di enduro disputata domenica 24 aprile al crossodromo Giuseppe Ceccarini.

«Nonostante le condizioni meteorologiche proibitive, la professionalità della società sportiva del presidente Stefano Fiorucci ha garantito lo svolgimento della competizione» precisa l’assessore, ricordando come: «già nella passata edizione del Trofeo Ktm il sodalizio tifernate sia stato premiato dagli organizzatori per la qualità del proprio lavoro. Il fatto che un pilota di straordinarie doti come Cairoli abbia scelto la nostra pista per il debutto nella specialità dell’enduro ci onora e ci inorgoglisce, continua Carletti, ma testimonia anche, una volta di più, di quanto credito godano nell’ambiente del motociclismo sia il Moto club Baglioni che il circuito della nostra città. La partecipazione registrata dalla manifestazione non fa che confermare Città di Castello come città dello sport, ma anche ribadire quanto siano grandi le potenzialità del binomio sport-turismo per l’economia del nostro territorio».

Trofeo Enduro KTM 2022

Belladanza

Sogepu ed Ecocave si aggiudicano la gara per la gestione dei rifiuti in Alta Umbria

Corsa all'anello

Corsa all’anello: al teatro Manini si parla di rinascita dopo la peste