in ,

Rapina al Conad di Arrone: preso anche il terzo uomo

I carabinieri hanno arrestato l’ultimo elemento della banda, un 24enne di origini libiche con numerosi precedenti

TERNI – Finita la fuga anche del terzo membro della banda che l’8 aprile si era resa protagonista della rapina al Conad di via Marconi ad Arrone. Dopo i due complici anche M.M., 24enne di origini libiche senza fissa dimora in Italia e con numerosi precedenti alle spalle, è stato arrestato dai carabinieri e condotto nel carcere di Terni ieri sera.

Questa la ricostruzione diramata dai militari: « A circa una settimana dal grave episodio di cronaca, i carabinieri hanno identificato il terzo elemento, Solito aggirarsi nei pressi di un noto locale di Largo Don Minzoni. Anche questo giovane ha precedenti specifici per rapina, per lesioni, per spaccio di sostanze stupefacenti nonché un Daspo urbano dai locali di Terni. Il giovane veniva segnalato alla Procura della Repubblica di Terni per le attività di stretta competenza. Nella giornata di ieri, durante il pomeriggio, ritenendo che sussistessero i gravi indizi di colpevolezza e rilevando la spiccata capacità delinquenziale, il gip del tribunale di Terni emetteva un’ordinanza di custodia in carcere a suo carico. Ricevuta detta disposizione dall’autorità giudiziaria scattavano immediate le ricerche del rapinatore, che veniva in poco tempo individuato e tratto in arresto proprio nei pressi del citato esercizio commerciale. Accompagnato in caserma e foto segnalato, il ragazzo è stato quindi condotto presso il Carcere di Terni nella tarda serata di ieri».

Tra derby e playoff, il Perugia e l’insostenibile leggerezza dell’essere

Mannarino

Emozioni in alta quota: Mannarino a Pian di Rolla con il suo live tour 2022