in

Come corre la Giorgissima! In 500 al Trasimeno in memoria di Giorgia Panciarola

La gara femminile a Roberta Belardinelli, la maschile a Thomas Sorci. Tutto il ricavato all’Istituto Serafico di Assisi. LE FOTO

MAGIONE (Perugia) – «È stata una bellissima giornata di sport, amicizia e solidarietà. Giorgia sarebbe certamente orgogliosa di quello che abbiamo e avete fatto».

Queste le parole di Fabio Panciarola, il papà di Giorgia, la ragazza di soli 19 anni, tragicamente scomparsa un anno fa in un incidente stradale a San Feliciano, alle otto del mattino mentre andava a scuola. Per il secondo anno consecutivo la famiglia, insieme al comitato degli “Amici di Giorgia”, ha promosso una gara podistica sulle sponde del lago Trasimeno per ricordare la ragazza e soprattutto raccogliere fondi da devolvere all’Istituto Serafico di Assisi, con il quale è nata da tempo una bellissima collaborazione. Quest’anno poi al ricordo di Giorgia si è legato in un abbraccio quello di Carlo Checcarelli, amico caro della famiglia e del comitato, scomparso improvvisamente proprio pochi giorni fa.
Ben 217 gli atleti da tutta l’Umbria e non solo che hanno partecipato alla gara agonistica di 11 km, vinta da Thomas Sorci, dell’atletica Winner Foligno, seguito da Riccardo Morelli (Atletica Umbertide) e Federico Morini (Tiferno Runners). Tra le donne invece il primo posto è andato a Roberta Belardinelli, dell’Atletica Castello Firenze, seguita da Emanuela Varasano (Atletica Capanne) e Lorena Piastra (Tx Fitness Ssd). Ma accanto alle atlete e agli atleti oltre 300 persone hanno dato vita alla camminata non competitiva di 4,5 km sempre nella splendida cornice lacustre, testimoniando una grande voglia di contribuire a questo momento di memoria, amicizia e impegno sociale.

terni centro

I segni della “movida” ternana in pieno centro: «Telecamere e punizioni più severe»

Disabilità, la sfida della Camminata della speranza per rinascere dalle difficoltà