in ,

I segni della “movida” ternana in pieno centro: «Telecamere e punizioni più severe»

Piante gettate a terra e cassonetti rovesciati. Il grido unanime dei cittadini: «Stiamo tornando alla normalità, e purtroppo si vede»

TERNI – Svegliarsi la domenica mattina per andare a fare colazione e notare da subito i resti della “movida” del sabato sera. Attraverso u post su Facebook i cittadini ternani hanno voluto porre l’attenzione sugli atti vandalici e poco civili commessi la sera prima: «Stiamo tornando alla normalità, e purtroppo si vede».

Le foto postate da un cittadino mostrano via San Marco deturpata da vasi di piante buttati a terra e cassonetti dei rifiuti rovesciati, tutto a discapito del decoro urbano del centro storico. Tra i vari commenti, qualcuno suggerisce: «Se ci fossero punizioni serie e dure ci penserebbero prima di fare questi gesti». Infine, il grido unanime dei cittadini sull’utilizzo della tecnologia per risalire ai colpevoli di tali gesti: «Mettere e utilizzare le telecamere per guardare le immagini e risalire ai responsabili».

Sulla placca ipertecnologica antisisma rinasce Castelluccio e la storia della sua gente. Un “patto con la montagna” per affrontare insieme il futuro

Come corre la Giorgissima! In 500 al Trasimeno in memoria di Giorgia Panciarola