in ,

Ruba al ristorante con i vestiti colorati: ladro beffato dagli abiti sgargianti

La denuncia

SPOLETO (Perugia) – Se nei film i ladri sono sempre vestiti di nero, un motivo ci sarà. Come quello di non farsi notare e magari beccare per un particolare del vestiario. Attenzione che non ha avuto un uomo, considerato colpevole di un furto in un ristorante e beffato proprio dai suoi abiti.

I poliziotti del commissariato di Spoleto hanno infatti denunciato un uomo che, il giorno di Pasqua, si era introdotto furtivamente in un ristorante del centro storico, impossessandosi di alcuni pacchetti di sigarette e dell’incasso del giorno precedente, per un bottino di diverse centinaia di euro. Sentito dagli agenti, il titolare ha raccontato che, dopo essersi accorto dell’ammanco, aveva visionato le registrazioni del sistema di videosorveglianza notando che, mentre era impegnato a ricevere i clienti del locale, un ragazzo, con alcuni vestiti dai colori accesi e il cappuccio calato sulla testa, si era introdotto nella zona bar sottraendo dei pacchi di sigarette e del contante dalla cassa. Durante i servizi di controllo del territorio, grazie anche all’attento esame delle registrazioni del sistema di videosorveglianza e all’outfit dell’uomo, gli agenti delle volanti del commissariato sono riusciti a individuare un uomo, sorpreso all’interno di un bar con gli stessi vestiti utilizzati per commettere il furto.
Dopo essere stato fermato e identificato dagli agenti, l’uomo, con numerosi precedenti per furto aggravato, truffa e lesioni, è stato accompagnato negli uffici di polizia per gli accertamenti di rito e per la notifica di un provvedimento emesso dal tribunale di Verona.

Ordine dei giornalisti e Associazione stampa umbra: «Avviata un’azione comune»

Verso le elezioni/Narni, la sfida di Bufi. «Economia, sviluppo, sanità. Ecco cosa farei da sindaco…»