in , ,

Bagarre al pronto soccorso: urla, minaccia e ferisce un poliziotto

È accaduto a Perugia

PERUGIA – Arrestato dalla polizia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. È accaduto al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dove un uomo si è presentato affermando di avere un dolore alla mandibola dopo aver avuto una colluttazione.

Il 26enne è stato immediatamente visitato dai medici che hanno riscontrato una lesione ossea. Date le condizioni di salute, gli hanno spiegato che lo avrebbero operato di lì a breve e che, in vista dell’intervento, non avrebbe dovuto né mangiare né bere. Ma l’uomo, noncurante delle indicazioni ricevute, dopo qualche tempo di attesa ha iniziato a spazientirsi, urlando contro i medici di essere affamato e di non poter attendere oltre. Avvicinatosi poi a un distributore automatico presente nella sala d’attesa, ha prelevato alcuni alimenti e li ha consumati. A quel punto gli è stato detto che non sarebbe più stato operato poiché l’ingestione del cibo e dei liquidi avrebbe potuto rappresentare un rischio dovendolo sottoporre ad anestesia generale. I sanitari, tuttavia, viste le sue condizioni di salute, hanno deciso comunque di fissargli un appuntamento per il giorno seguente.
Il rinvio dell’operazione non è stato gradito e il 26enne ha iniziato a inveire contro i medici, minacciando di volerli denunciare per malasanità. Allarmato da suo atteggiamento nervoso, il personale sanitario ha chiamato il numero unico di emergenza.
Gli agenti della Volante della questura di Perugia, giunti immediatamente sul posto, sono riusciti inizialmente a tranquillizzarlo, al punto che aveva deciso di allontanarsi dal nosocomio, firmando le dimissioni volontarie. A distanza di poco tempo, tuttavia, una nuova segnalazione è giunta alla sala operativa: il giovane si era nuovamente presentato al pronto soccorso avanzando la pretesa di essere operato. Alla vista degli agenti, che avevano fatto ritorno all’ospedale, si è scagliato contro la porta dell’ascensore tentando di auto lesionarsi e urlando di volersi ferire per dare la colpa agli operatori e denunciarli. Ha anche tentato i colpire uno dei due poliziotti, che ha riportato una contusione alla mano. Bloccato, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Saldi sconti

Saldi saldi saldi: ecco quando partono in Umbria

Terni, due furti in un solo giorno a una parafarmacia: arrestati i colpevoli