in ,

Blitz dei carabinieri nel covo degli spacciatori a Piediluco

Accampamento tra i boschi rimosso dai militari durante le operazioni svolte in località Mezzelvetta. Trovati quasi due etti di droga già confezionata

TERNI – Si nascondevano in un accampamento nei boschi per confezionare la droga pronta per lo spaccio sulla piazza ternana. Blitz dei carabinieri mirato al monitoraggio e alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive del territorio in località Mezzelvetta insieme al nucleo cinofili di Roma e ai forestali di Terni.

Un’operazione volta a bonificare, individuare e prevenire episodi di spaccio di sostanze stupefacenti in un’area che, negli ultimi giorni, era stata segnalata dai residenti come luogo dove avveniva uno strano traffico di veicoli che facevano brevi soste proprio nell’accesso al sentiero che conduceva all’interno del bosco.

I militari dell’Arma hanno dapprima trovato e rimosso gli accampamenti, costituiti da tende, teli, vestiti, scarpe, batterie di auto, viveri, telefoni cellulari ed altro materiale utilizzato dagli spacciatori. Poi, sempre nell’ambito dell’operazione, hanno trovato circa 170 grammi di sostanze stupefacenti del tipo eroina (60 grammi), cocaina (60 grammi) e hashish (50 grammi). La droga, già confezionata in piccole dosi e pronta per essere spacciata, era stata ben occultata sotto alcuni sassi e in buche scavate nel terreno.

«Le indagini – si legge nella nota dei carabinieri – adesso proseguono per individuare i responsabili dello spaccio. Come sempre la collaborazione tra i cittadini e Carabinieri permette di ottenere ottimi risultati in termini di sicurezza, in tale ottica le segnalazioni restano lo strumento migliore per arrivare a soluzioni rapide del problema».

Tangentopoli, mafia, ma anche concerti e letture per i bambini: la cultura passa per l’Isola del libro Trasimeno

Il Festival di Spoleto? È tecnologico e digital