in

Il Festival di Spoleto? È tecnologico e digital

L’impegno di Connesi

SPOLETO (Perugia) – Connesi si riconferma partner tecnologico del Festival dei due mondi, in programma dal 24 giugno al 10 luglio.

L’operatore di telecomunicazioni supporterà anche quest’anno il prestigioso evento giunto alla 65esima edizione e dedicato alle più interessanti espressioni culturali internazionali che spaziano dalla danza al teatro, dalle arti visive all’opera, alla musica. Dando continuità all’accordo triennale sottoscritto lo scorso anno con la Fondazione del Festival, Connesi ribadisce l’importanza di sostenere le manifestazioni e i luoghi legati alle proprie origini. Sarà pertanto sponsor e allo stesso tempo fornitore unico di servizi di connettività Internet e di backup, ICT e telefonia VoIP del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, della splendida Piazza del Duomo, di Palazzo Arroni e della biglietteria. Le location del Festival saranno dotate delle migliori tecnologie per le telecomunicazioni a disposizione degli organizzatori della manifestazione e dei suoi prestigiosi ospiti, consentendo ai giornalisti e agli operatori di stampa e TV presenti all’evento, di condividere in tempo reale notizie e curiosità sul Festival. Grazie alla combinazione delle proprie tecnologie, Connesi garantirà velocità, sicurezza e continuità di servizio nell’accesso alla rete internet.
Con i servizi di system administration Connesi supporta, già dallo scorso anno, tutta la macchina amministrativa e organizzativa nelle attività quotidiane, contribuendo notevolmente alla trasformazione digitale del Festival in tutti i suoi processi, a partire dalla fase di definizione degli spettacoli, la comunicazione e la promozione degli stessi, fino alla vendita dei biglietti on line.

Favorisce inoltre l’utilizzo dei media digitali, quali social, website, chat, blog e dirette streaming, molto sfruttate nelle ultime edizioni per rispondere alle nuove esigenze di comunicare e vivere l’offerta culturale del Festival, a prescindere dalla distanza e dalla modalità di fruizione. Novità di questa 65esima edizione è la presenza per la prima volta nella storia del Festival di Spoleto di uno spettacolo di realtà virtuale aumentata. Si tratta de ‘Le Bal de Paris’ di Bianca Li, vincitore del Leone D’oro nella sezione ‘Venice VR Expanded’ alla 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Un segno dell’evoluzione del Festival verso l’introduzione nel programma di nuove forme d’arte e tecnologie, di cui Connesi se ne fa ambasciatore, sostenendolo ed estendendone la partecipazione ai suoi clienti, per un’esperienza innovativa ed indimenticabile.
«Supportiamo con grande piacere l’organizzazione del Festival di Spoleto – spiega Nicolò Bartolini, AD di Connesi –. Nell’ultimo decennio ci siamo specializzati nella gestione di eventi complessi attraverso la fornitura di tecnologie performanti. Siamo fieri di accompagnare questa eccellenza del nostro territorio verso la trasformazione digitale volta a raggiungere il maggior numero possibile di persone e a valorizzare gli spettacoli». «La relazione tra il Festival e Connesi – dichiara la Dott.ssa Paola Macchi, Direttrice Organizzativa e Amministrativa del Festival – è imprescindibile per lo sviluppo dell’innovazione digitale, che ha iniziato ad interessare tutti i processi di comunicazione, di gestione e produzione culturale. Insieme alla Direttrice Artistica Monique Veaute vogliamo mantenere alto il prestigio della manifestazione così come Gian Carlo Menotti l’aveva pensata e allo stesso tempo rendere questo festival più moderno, più digitale più sostenibile. Con Connesi siamo riusciti a strutturare un progetto ad hoc per le nostre esigenze e per la creazione di una cultura digitale più diffusa».

Blitz dei carabinieri nel covo degli spacciatori a Piediluco

E’ iniziato il forum delle Acque a Villalago