in

“Neraviglioso”, grande successo per l’apertura dell’estate schegginese

Centinaia le persone accorse nel borgo umbro per assistere alla rievocazione “Scheggino donna – 500 anni”. Presente anche l’assessore regionale a turismo e cultura, Paola Agabiti

SCHEGGINO (Perugia) – Era il 23 luglio del 1522 quando le donne di Scheggino si distinsero per il loro coraggio nel respingere l’assedio di alcune truppe ribelli al castello del paese, all’epoca sotto il dominio del Ducato di Spoleto, essendo gli uomini impegnati nella mietitura.

Un episodio che a distanza di 500 anni suscita ancora emozione e per questo è stato molto partecipato l’evento che lo ha rievocato, “Scheggino Donna – 500 anni”, inserito all’interno della manifestazione “Neraviglioso”, con centinaia di persone ad assistere allo manifestazione. Spettacolo che si è rinnovato con il Corteo storico a cui hanno preso parte anche i comuni di Giove, Todi, San Gemini, Nocera Umbra, Spoleto, Sant’Anatolia di Narco e Acquasparta, ognuno con i propri costumi tradizionali e i gonfaloni di rappresentanza. Presenti per l’occasione l’assessore a turismo e cultura della regione Umbria, Paola Agabiti, premiata con il medaglione del cinquecentenario dal sindaco di Scheggino, Fabio Dottori, assieme alle rappresentanti del consiglio comunale unitamente a Manuela Amadio dell’Associazione “Il Giardino di Matisse”.

Organizzato dal Comune di Scheggino e dalla Proloco di Scheggino con il contributo del Gal Valle Umbra e Sibillini, Neraviglioso proseguirà ancora fino al 28 agosto con eventi teatrali e musicali, mostre, attività culturali per bambini, convegni, enogastronomia e tradizioni, tra piazza Carlo Urbani e location del centro storico, tutto a ingresso gratuito.

«Neraviglioso – ha commentato il sindaco Dottori – è l’estate schegginese. Abbiamo festeggiato i 500 anni dalla difesa del castello da parte delle donne, una ricorrenza da ricordare. Non ci fermiamo fino al 28 agosto, tutti i fine settimana abbiamo proposte, musica che spazia tra vari generi e tante altre iniziative per promuovere il territorio con cui vogliamo far ripartire l’avventura turistica di Scheggino e della Valnerina».

«Scheggino ha dato il via – ha commentato l’assessore Agabiti – a un mese di grandi eventi ricordando l’importante ruolo che hanno svolto le donne in questo territorio nella famosa battaglia del 1522. Una narrazione vissuta a pieno, da parte delle donne e di tutta la comunità, è fondamentale ricordare accadimenti che rappresentano la storia e l’identità. Ma inizieranno anche altri eventi importanti, di musica e legati alla tradizione di Scheggino e alla valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche della Valnerina. Un programma molto importante che riuscirà a rendere attrattivi e far conoscere questi territori attraverso eventi che sono un ottimo canale di promozione».

La giostra delle candidature/Il Pd cala il golden man per il Senato. Bori si sfila: presenterà la lista

Terni: trovato uomo senza vita in un appartamento