in

Vacanze sicure: se ne è parlato a San Secondo

Nella frazione di Città di Castello il primo di una serie di incontri tra cittadini e polizia di Stato

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – “Vacanze sicure” è il titolo della campagna di sensibilizzazione di buone pratiche da seguire prima e durante le ferie per limitare la piaga dei furti. Il progetto della polizia di Stato, promosso su scala nazionale e territoriale, ha toccato venerdì 29 luglio San Secondo, frazione di Città di Castello, con un incontro pubblico presenziato da Dario Lemmi (vicedirigente del commissariato di Città di Castello e responsabile dell’ufficio controllo del territorio), Giancarlo Salvadori (viceispettore) e la presidente della commissione comunale Affari istituzionali del comune, che ha coordinato l’iniziativa.

L’incontro è stato molto apprezzato dai presenti per i consigli pratici moto utili e il confronto confidenziale tra polizia di Stato e cittadini, in uno spirito di vicinanza e collaborazione reciproca. L’appuntamento è stato il primo di una serie di incontri che la polizia vuol offrire sul territorio anche affrontando temi diversi. Sono state proiettate slides ed analizzati comportamenti in relazioni a diverse casistiche, poi arricchite di commenti. Condivisa l’utilità di uno scambio di esperienze che agevolano il lavoro delle forze di polizia e migliorano la sicurezza urbana, contribuendo a contenere fenomeni di microcriminalità, e l’importanza di presentare denunce per predisporre un controllo del territorio mirato. Tra i presenti si è creata una speciale empatia, data dalla straordinaria disponibilità dei relatori.

E ti vengo a cercare: così Andrea Scanzi racconta Franco Battiato a Spoleto

Acqua torbida dai rubinetti. Archivio

Terni: guasto elettrico, diversi comuni senza acqua