in

Sedici palloni vincenti per Herrera: un’amichevole da 0-4 a Civitanova per la Sir

Simone Giannelli: «Ci sono tanti aspetti da migliorare, è normale adesso, ma sono soddisfatto di questo test, ci dà indicazioni e spunti su cui lavorare»

foto di Michele Benda

PERUGIA – I Block Devils di coach Anastasi contro la Cucine Lube di Civitanova per l’amichevole – allenamento in vista della Superlega – mercoledì 21 settembre all’Eurosuole Forum con la Sir Safety Susa Perugia al completo che vince tutti e quattro i set.

«Loro erano rimaneggiati, noi ad ogni modo abbiamo fatto una buona gara – ha commentato Simone Giannelli – Ci sono tanti aspetti da migliorare, è normale adesso, ma sono soddisfatto di questo test, ci dà indicazioni e spunti su cui lavorare e ci serve per migliorare l’intesa tra di noi e la conoscenza del sistema di gioco. Poi ovviamente si gioca sempre per vincere quindi sono contento della vittoria. Abbiamo davanti a noi tanto lavoro da fare, dovremo sfruttare ogni giorno ora che siamo al completo. Siamo tanti bravi giocatori che hanno una buona mentalità e che possono dare tutti un contributo importante, dobbiamo spingere insieme nella stessa direzione».
Il coach presenta in campo inizialmente Giannelli in regia, Rychlicki opposto, Solè e Russo centrali, Leon e Semeniuk schiacciatori e Colaci libero. Primo parziale con i bianconeri che scappano via con il turno al servizio di Semeniuk (3-7). Perugia mantiene le distanze con un buon sideout (9-13). La pipe out proprio di Semeniuk dimezza (12-14). Leon ristabilisce le distanze in contrattacco (12-16). Break bianconero con Rychlicki (15-20). Grande scambio chiuso dal pallonetto vincente di Semeniuk (16-22). Rychlicki porta i suoi al set point (18-24). Il muro della coppia iridata Russo-Giannelli chiude subito (18-25).

Sir Safety Susa Perugia
foto di Michele Benda

Non fa cambi Anastasi nella seconda frazione. Subito Solè e poi Semeniuk a muro (1-4). Il muro di Anzani riporta le squadre a contatto (5-6). Un ace dello stesso Anzani porta alla parità (7-7). Si gioca punto a punto, la parallela out di Bottolo dà nuovamente il doppio vantaggio ai Block Devils (12-14). Fuori anche Gabi Garcia poi ace di Solè (12-16). Il muro a tre di Perugia mantiene il gap (15-19). Break Lube anche lei con il muro a tre (17-19). Solè ristabilisce sempre con il muro (17-21). Ancora Solè a muro (17-23). Rychlicki da posto quattro porta al set point (19-24). L’errore al servizio di Gabi Garcia propizia il raddoppio bianconero (20-25).
Mischia completamente le carte Anastasi nel terzo set. Resta solo Semeniuk, dentro Ropret, Herrera, Mengozzi, Flavio e Plotnytskyi mentre il libero è Piccinelli. Plotnytskyi subito protagonista in avvio (2-3). Ace di Herrera, poi ancora il mancino ucraino (2-5). Mette anche l’ace e poi la pipe Plotnytskyi (3-8). Altro servizio vincente per Plotnytskyi (3-10). Con il turno al servizio di Bottolo Civitanova accorcia (11-16). La diagonale di Herrera porta Perugia a +6 (14-20). Pallonetto vincente e poi ace di Herrera, è set point Perugia (17-24). Bottolo pesta la linea al servizio e chiude il parziale (19-25).
Anastasi e Blengini di comune accordo decisono di giocare un ulteriore set. Il coach bianconero, rispetto al parziale precedente, dà riposo a Semeniuk e inserisce in posto quattro Rychlicki in coppia con Plotnytskyi. Civitanova scappa via con il turno al servizio di Bottolo (9-5). Gottardo da posto quattro va a segno (11-6). Gli attacchi di Herrera e qualche errore dei padroni di casa riportano sotto Perugia con il primo tempo di Mengozzi che vale la parità a quota 15. Pipe di Rychlicki, vantaggio Sir (17-18). Gabi Garcia capovolge (20-19). Plotnytskyi a segno a muro (20-21). Ace di Ropret (20-22). La parallela di Rychlicki vale il set point (22-24). Una super difesa di Balaso propizia la parità (24-24). Due errori Lube consegnano il set ai Block Devils (24-26).

Sir Safety Susa Perugia
foto di Michele Benda

Mobilità per studenti, l’università di Perugia tra le migliori d’Italia

Bebe Vio in love, baci e abbracci con Gianmarco Viscio: nuova coppia a tutto sport?