in

Celebrata a Perugia la prima edizione della “notte dei capitani”: premi e considerazioni

La serata è stata occasione per una speciale tavola rotonda moderata dal noto giornalista Riccardo Cucchi

R.P.

PERUGIA – È stato il centro congressi Capitini di Perugia a ospitare domenica 20 novembre la prima edizione di “La notte dei capitani”, evento dedicato ad uno dei ruoli più affascinanti e delicati dello sport, appunto quello del capitano, organizzato dal comitato di Perugia Csi.

Oltre alle premiazioni, la serata è stata occasione per una speciale tavola rotonda moderata dal noto giornalista Riccardo Cucchi con la partecipazione della ex bandiera della Sirio Volley Mirka Francia e di Fabrizio Saltalippi.Presenti all’evento anche i rappresentanti delle istituzioni civili e sportive: Clara Pastorelli (assessore allo sport del Comune di Perugia), Erika Borghesi (consigliere della Provincia di Perugia), Andrea Braconi (assessore allo sport del Comune di Corciano) e Domenico Ignozza (presidente del Coni Umbria).
Nel corso dell’iniziativa sono stati assegnati premi speciali, celebrazioni del torneo primaverile stagione 21/22, ricordi e medaglie per i giovani atleti arancioblu.
Roberto Pascucci, presidente provinciale del centro sportivo, non ha nascosto l’emozione per questa prima edizione: «Sono particolarmente emozionato. Lo sport in questi ultimi due anni ha vissuto momenti duri ma la voglia di tornare in campo è stata confermata dalla grande risposta da parte delle società in questa stagione appena iniziata. Lo Csi ha un fine: educare, educare alla vita, al lavoro. Dobbiamo contribuire a costruire la società per viverla ed è nostro dovere cogliere ogni momento per trasmettere dei messaggi. Con questa serata, lo abbiamo fatto ed è stato grazie al ruolo del capitano».
L’assessore allo sport Clara Pastorelli ha ringraziato la provincia di Perugia ed il Csi per l’ospitalità: «Per noi è motivo di grande soddisfazione aver potuto partecipare ad un evento nuovo che mette al centro non solo la prestazione sportiva, ma anche valori sociali ed aggregativi come è nello spirito del Centro sportivo italiano. Non possiamo non ringraziare dunque il comitato provinciale di Perugia del Csi guidato da Roberto Pascucci per l’organizzazione impeccabile e per il compito che giornalmente svolge sempre al fianco delle società con una presenza costante sui territori». Quanto al tema al centro dell’incontro l’assessore ha confermato l’importanza e la centralità del capitano, ossia «Colui che si prende la responsabilità della squadra”, principio che, visti i tempi difficili che stiamo vivendo, non può essere dato per scontato».

prima edizione della notte dei capitani
LE PREMIAZIONI

Premiati i vincitori dei campionati primaverili 21/22. Ma non solo, spazio all’associazione sportiva Viva che dal 2001 promuove lo sport come mezzo di socializzazione ed inclusione per ragazzi con abilità differenti a cui viene consegnato il riconoscimento “Campioni nella Vita” dall’atleta e recordman umbro Marco Fratini. Venti anni di affiliazione invece per l’Atletico Maldossi (basket) e cinquantesimo dalla fondazione per l’asd Pallavolo Media Umbria di Marsciano: sono gli altri due riconoscimenti e menzioni speciali della serata. Non è mancato il ricordo, a dieci anni dalla sua scomparsa, del compianto presidente arancioblu, Carlo Pula.

Marta e Cristina ospedale donazione

Donato un Brainstim all’ospedale di Foligno. Il ricordo di Lucia: «È sempre nei cuori di tutti»

Vinicio Marchioni_Chi ha paura di Virginia Woolf - ph Brunella Giolivo (53)

Anche in Umbria grande attesa per i premi Ubu 2021/2022: tutte le candidature