in

Terni, una discussione di lavoro si trasforma in rissa

Tre denunce dopo i fatti accaduti nel quartiere di borgo Bovio

TERNI – Una discussione di lavoro troppo accesa che si trasforma in rissa. È quanto successo ieri a Terni nel quartiere di borgo Bovio. Su segnalazione d’emergenza, una volta giunta nel quartiere la polizia ha trovato un assembramento di persone che stavano discutendo animatamente e un giovane a terra, di nazionalità nigeriana, che chiedeva aiuto per aver ricevuto un colpo alla testa.

Gli agenti intervenuti, hanno appreso dal giovane ferito che poco prima aveva avuto una discussione con il datore di lavoro, un cittadino rumeno,  perché non  gli aveva ancora pagato delle giornate lavorative. Nel corso della discussione era intervenuto un suo collega, un cittadino dominicano, che lo aveva strattonato, e poi insieme al datore di lavoro era stato aggredito e colpito alla testa con un sasso da quest’ultimo. 

Trasportato in ospedale, il giovane era stato dimesso con diagnosi di policontusioni multiple. Alla luce della  differente versione dei fatti riferita dal datore di lavoro, il quale aveva lamentato di aver ricevuto dei pugni dal giovane nigeriano, quest’ultimo veniva denunciato per il reato di percosse, e le controparti per il reato di lesioni personali pluriaggravate.

Terni, atti vandalici lungo corso Vecchio prima di perdere la carta d’identità: quattro ragazzi denunciati

Il Comune di Perugia

«Aderisco!», Perugia scende in campo per salvare la Sala dei Notari. «Per i camerini Rai si prenda il Turreno»