in

A Michela Sciurpa l’Oscar dell’Innovazione

L’amministratore unico di Sviluppumbria ha ricevuto il prestigioso premio Angi 2022. Riconoscimento anche a Nicola Alemanno, sindaco di Norcia

PERUGIA – Prestigioso riconoscimento per Michela Sciurpa. L’amministratore unico di Sviluppumbria ha ricevuto l’Oscar dell’Innovazione-Angi 2022 (Associazione nazionale giovani innovatori) per i risultati raggiunti nel campo del sostegno alle imprese e allo sviluppo tecnologico, digitale e innovativo dei territori e delle imprese del Centro-Italia. La cerimonia si è svolta a Roma nell’Auditorium del museo dell’Ara Pacis nell’ambito della quinta edizione del premio.

«Sono veramente felice e onorata – ha dichiarato Michela Sciurpa – di ricevere questo premio che riconosce l’importanza del ruolo che le istituzioni possono ricoprire per favorire la nascita di un ecosistema per l’innovazione. L’Agenzia regionale di sviluppo economico ha raccolto la sfida lanciata dalla Regione Umbria per puntare all’innovazione come fattore di rilancio e crescita territoriale.  Lo ha fatto rivoluzionando il modo di stare accanto alle imprese, favorendo progetti e processi in grado di attrarre idee, promuovere il trasferimento tecnologico e generare nuove competenze, rendendo i giovani sempre più protagonisti. Tante le attività realizzate con questo nuovo approccio nel corso degli ultimi due anni. Fra queste per il 2022 una menzione speciale va al progetto Smart up grazie al quale sono state finanziate e accompagnate 22 start up innovative made in Umbria, grazie a un percorso di accelerazione ritenuto unico nel suo genere in Italia, al restyling della rivista Bit “Bollettino di Informazione Tecnologica” di Sviluppumbria per diffondere con nuovi linguaggi cross- mediali la cultura dell’innovazione, al ruolo di coordinamento svolto da Sviluppumbria per  il sostegno all’internazionalizzazione e all’innovazione delle Pmi di Umbria, Marche e Toscana nell’ambito della rete europea  Enterprise Europe Network e agli straordinari risultati del lavoro realizzato in sinergia con il commissario straordinario sisma 2016, grazie al quale in Umbria sono stati presentati oltre 300 progetti a valere sui bandi Next Appennino nel ondo complementare Pnrr per le aree dell’Appennino centrale colpite dai sismi 2009 e 2016. Ringrazio il Presidente di Angi, Gabriele Ferrieri, per questo premio – ha concluso la Sciurpa – che testimonia l’apprezzamento per il lavoro svolto e ci spinge a continuare per fare dell’Umbria un vero laboratorio dell’innovazione». 

A conferma del riconoscimento dell’Umbria quale regione dal grande potenziale d’innovazione, è stato assegnato un premio anche al sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che ha sottolineato nel suo intervento quanto territori, così profondamente colpiti dagli eventi sismici, debbano ripartire dalla tecnologia e soprattutto da un tipo di innovazione incentrata sul cittadino. 

«Quello di oggi – ha sottolineato Michele Fioroni, assessore regionale allo sviluppo economico – è un riconoscimento di quanto l’amministrazione regionale e Sviluppumbria, insieme, stiano costruendo sul tema dell’innovazione. Ogni giorno le imprese innovative combattono una sfida contro il tempo per arrivare il prima possibile al mercato, per non erodere lo loro cassa spesso vuota e per trasformare qualcosa che funziona nelle loro menti in qualcosa che soddisfi effettivamente il bisogno dei clienti. In questo contesto si inserisce la nostra ossessione nel volere offrire accompagnamento, accelerazione e servizi su misura per le loro esigenze. Ringrazio Michela Sciurpa e il gruppo di Sviluppumbria per essere al nostro fianco in questo percorso, da cui siamo convinti l’Umbria riparte e diventa competitiva nei prossimi anni». 

incidente Todi 15 dicembre

Incidenti sulle strade: in Umbria, un morto alla settimana

E la luce fu: anche Confindustria sceglie di sostenere l’aeroporto di Perugia