in

Gubbio, si accendono le luci sull’albero di Natale più grande del mondo

La cerimonia, quest’anno, tornerà in piazza Quaranta Martiri

GUBBIO (Perugia) – Tutto pronto a Gubbio per l’accensione dell’Albero di Natale più grande del mondo. Mancano solo due giorni all’ormai tradizionale appuntamento che il 7 dicembre vedrà illuminarsi la sagoma dell’abete natalizio frutto dell’ingegno e del lavoro degli “alberaioli” eugubini. Quest’anno la cerimonia, organizzata dal comitato dei volontari insieme all’amministrazione comunale, tornerà in piazza Quaranta Martiri.

Rispetto agli anni scorsi, ci saranno varie novità nella scaletta della cerimonia di accensione. Si comincia con il gruppo itinerante “The White Carols Christmas Street Band” che, dalle ore 18, coinvolgerà i presenti con musiche natalizie. A seguire, l’esibizione musicale – voce e chitarra – dei fratelli Sara Jane e Paolo Ceccarelli, eugubini con interessanti presenze e collaborazioni di carattere nazionale, che apriranno il salotto condotto da Ubaldo Gini e Silvia Procacci. Tra i protagonisti delle testimonianze e delle interviste ci saranno il sindaco e il vescovo di Gubbio, Filippo Mario Stirati e Luciano Paolucci Bedini, il presidente del comitato “Albero di Natale più grande del mondo”, Giacomo Fumanti, e gli “alberaioli” Danilo Sannipoli e Giorgio Regni. E naturalmente ci sarà la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, testimonial dell’accensione 2022 dell’abete luminoso disegnato sopra il centro storico medievale della città di Gubbio.

Non mancheranno anche le tradizioni folkloristiche e popolari eugubine, con l’esibizione degli Sbandieratori di Gubbio, la presenza del corteo storico dei Quartieri cittadini e dei Balestrieri. Volgendo lo sguardo verso il monte Ingino, ci sarà anche una inedita sorpresa aerea che precederà la 42esima accensione dell’Albero di Natale più grande del mondo. L’evento sarà trasmesso in diretta sui canali social dell’Albero di Gubbio (Facebook, YouTube, Instagram), su Trg e online su http://www.trgmedia.it.

Trema la terra a Pietralunga

Inside/Acea si prende Asm e si apre la partita del riequilibrio regionale dei rifiuti