in

SOS geometri in Umbria: a Gubbio si investe sul Cat

Nuovi stampante 3d, laser cutter, scanner manuale, droni e strumentazione gps in arrivo al Cassata-Gattapone

R.P.

GUBBIO (Perugia) – «La figura del geometra è indispensabile per le pubbliche amministrazioni. A maggior ragione per il nostro Comune, che ha un territorio sconfinato di 525 chilometri quadrati, e in questo particolare momento, caratterizzato da numerosi bonus statali in campo edile: penso all’accesso agli atti e l’istruttoria delle pratiche, per cui il ruolo del tecnico è indispensabile per arrivare alla conclusione del procedimento. L’invito ai ragazzi è di intraprendere questo percorso di studi poiché ce n’è grande bisogno, con importanti sbocchi lavorativi, in particolare nel pubblico», le parole del vicesindaco di Gubbio Alessia Tasso durante una visita all’Istituto Cassata-Gattapone in merito al problema diffuso in gran parte del territorio regionale, della mancanza di figure tecniche essenziali quali appunto il geometra, non risparmia nemmeno il Comune di Gubbio.

La professione del geometra è d’altronde oggi indispensabile in molti ambiti, basti pensare ai bonus edilizia e alle emergenze legate al risparmio energetico.
Per fronteggiare questa crescente richiesta di professionisti, l’Istituto sta investendo molto proprio nella formazione dei giovani che si iscrivono all’ex indirizzo per geometri, oggi chiamato Cat (Costruzioni ambiente e territorio).
«Il nostro istituto – ha fatto sapere il professore Marco Morelli – punta molto su questo indirizzo. La nostra dotazione, perciò, si amplierà ulteriormente di una nuova stampante 3d, laser cutter e scanner manuale. Sono, inoltre, in arrivo un nuovo drone e una nuova strumentazione gps che andrà a ampliare la nostra dotazione già ampiamente tecnologica”. “Molte imprese, nonché le amministrazioni pubbliche – ha sottolineato anche Morelli –, stanno richiedendo questa figura professionale. Proprio per preparare i ragazzi nel migliore dei modi e renderli adeguati al mondo del lavoro, nel nostro istituto i ragazzi utilizzano le strumentazioni di ultima generazione che i professionisti utilizzano nelle loro attività quotidiane: strumentazioni per rilevazioni gps, laser scanner e droni dai quali poi si possono estrapolare i dati relativi del nostro territorio. Penso ad esempio alla salvaguardia del territorio, importantissima, soprattutto in questi ultimi periodi di drammatiche calamità naturali».
Questo percorso di studi, all’interno del Cassata-Gattapone, si avvale inoltre della collaborazione dei tecnici del Collegio dei geometri di Perugia, presenti anche nel corso della visita della vicesindaco alla scuola, sia nell’approfondimento delle discipline extracurriculari che nell’alternanza scuola-lavoro. Una nuova opportunità è inoltre rappresentata dal nuovo corso di laurea triennale in “Tecniche digitali per la gestione sostenibile delle costruzioni, dell’ambiente e del territorio”, al termine del quale si è abilitati all’esercizio della professione del geometra senza dover, dunque, sostenere l’esame di Stato.

Lupo Merlino non c’è più: «Con lui se ne va un simbolo di speranza e resistenza dei Monti Sibillini»

La fontana maggiore di Perugia torna a risplendere: finiti i lavori di restauro