in

Anas a lavoro sullo svincolo di San Carlo

L’investimento è di 5,8 milioni di euro per alzare i livelli di sicurezza dell’attuale incrocio a raso e collegare direttamente Collelicino e San Carlo.

El. Cec.

TERNI – Proseguono i cantieri Anas per l’adeguamento dello svincolo di San Carlo. Sono 200 i pali da realizzare sulla strada statale 675 “Umbro Laziale”. Da 80 centimetri di diametro. Con l’obiettivo di costruire la paratia di sostegno della nuova rampa di uscita che sottopasserà l’attuale sede della SS675. Per innestarla sull’esistente viabilità comunale mediante una nuova rotatoria.

A seguire saranno avviate in parallelo anche le lavorazioni per la costruzione della rotatoria che sostituirà l’attuale intersezione a raso di San Carlo. Durante i lavori sarà sempre garantita la circolazione.
L’intervento, per un investimento complessivo di 5,8 milioni di euro, consentirà di innalzare i livelli di sicurezza dell’attuale incrocio a raso e di migliorare la connessione della viabilità locale, garantendo anche il collegamento diretto dei due centri abitati Collelicino e San Carlo.

Corso bersaglieri 14 settembre

Perugia e l’Unità d’Italia: ecco tutte le celebrazioni del 14 settembre

Sisma in Marocco, l’analisi dell’esperto: «Non è stato dissimile dai terremoti dell’Umbria. Da noi ha fatto la differenza la prevenzione»