in

Al Cenacolo San Marco si entra nella storia di un lavoratore italiano con Germano Rubbi

A Terni arriva lo spettacolo inserito in “Teatri in rete”

foto di Francesco Mancuso

TERNI – Dopo il successo di pubblico ottenuto a Calvi dell’Umbria, domenica 15 maggio alle 17 approda al Cenacolo San Marco di Terni “Operai. Storia di un lavoratore italiano” di Germano Rubbi, autore e regista della pièce, che sarà anche protagonista insieme a Fabrizio Bordignon con la partecipazione di Andrea Pagliacci al contrabbasso. Aiuto regia di Gabriela Carmen Marin, musiche di scena Francesco Verdinelli.

Il testo delle spettacolo, promosso dall’associazione Magazzini artistici nell’ambito della programmazione itinerante di “Teatri in rete”, finanziata con un bando della Regione Umbria, nasce raccogliendo le interviste fatte agli operai, siano essi attualmente impiegati o in pensione, in cui essi narrano le loro sensazioni, i loro ricordi, aneddoti ed emozioni.
Il termine “Operai”, unito al sottotitolo, smaschera immediatamente chi è il vero protagonista della storia: un operaio. Nato e cresciuto a fianco della fabbrica, col nonno prima e col padre poi entrambi operai, il suo destino è già scritto ben prima della sua nascita. Attraverso gli occhi ingenui e puri del protagonista ancora bambino, si ripercorrono tutte le tappe che caratterizzano la vita di uno dei tanti operai nati negli anni ’60. Ognuna di queste tappe è accompagnata da un suono che scandisce il passare degli anni ad intervalli regolari: la campanella della scuola, la tromba della caserma ed infine la sirena della fabbrica, come per sottolineare che il passare del tempo, altri non è che un continuo suono che ci ricorda i nostri doveri.
Il pubblico avrà l’impressione di assistere, allo stesso tempo, ad uno spettacolo, documentario e ricostruzione storica: in realtà non farà altro che trovarsi di fronte ad una indagine sociologica in grado di descrivere lo spaccato di vita di un’intera classe sociale.
Informazioni e prenotazioni: 327 8184788. Prevendite su VivaTicket, nei punti vendita autorizzati oppure direttamente al botteghino del teatro. L’ingresso al teatro si svolgerà nel pieno rispetto delle attuali norme di sicurezza anti Covid-19.

Gli Usa e l’onda lunga sulla Bce contro la febbre da inflazione: pronti alla stretta creditizia?

Urne aperte, elezioni, scheda elettorale. Repertorio

Elezioni, al voto in sette comuni: i candidati in corsa e le liste