in

È Moni Ovadia il nuovo direttore del Terni Film Festival

Ad affiancarlo Lucrezia Proietti come direttrice organizzativa e Claudio Botosso come direttore artistico di Istess Cinema

TERNI – È tempo di rinnovo delle cariche al Terni Film Festival e, dopo l’assemblea dei soci Istess presieduta dal vescovo Francesco Antonio Soddu e il direttore Arnaldo Casali, viene annunciato il nome del nuovo direttore: Moni Ovadia, già direttore artistico del teatro Comunale di Ferrara. L’attore e musicista di origini bulgare è il primo non cattolico a guidare la manifestazione dedicata al dialogo tra popoli e religioni, il cui presidente onorario è il regista polacco Krzysztof Zanussi.

Ovadia, che ha dedicato gran parte della sua vita al recupero e alla rielaborazione del patrimonio artistico, letterario, religioso e musicale degli ebrei dell’Europa orientale, succede all’attore e regista ternano Riccardo Leonelli e sarà affiancato da Lucrezia Proietti come direttrice organizzativa e Claudio Botosso come direttore artistico di Istess Cinema.
Noto per le sue posizioni pacifiste sia riguardo alla questione palestinese sia riguardo alla guerra in Ucraina, ha partecipato recentemente all’evento “Pace proibita” organizzato da Michele Santoro in cui ha affiancato, tra gli altri, il direttore di “Avvenire” Marco Tarquinio.

Provincia di Terni, sarà approvato in settimana il bilancio previsionale 2022-2024

Il Tre locandina concerti 2022

Il Tre approda a Todi con il nuovo “Ali black tour”