in ,

L’Umbria in “Eurovision”: le bellezze di Terni e Perugia davanti a 200 milioni di spettatori

Dopo la Cascata delle Marmore, appuntamento per giovedì. L’assessore al turismo Paola Agabiti: «Straordinaria opportunità di promozione del nostro territorio». – IL VIDEO

TORINO – C’è stata tanta Umbria nella prima serata dell’Eurovision song contest 2022 che si sta svolgendo a Torino. Durante la visione delle “cartoline” dall’Italia, il territorio umbro è stato promosso con una serie di scorci mozzafiato, raccontati dal drone “Leo” e dirette da Matteo Lanzi, giovane e talentuoso regista cresciuto a Spello e che ha realizzato i filmati in Umbria con grande orgoglio.

La Regione Umbria ha scelto di essere protagonista di questo grande evento internazionale con la Cascata delle Marmore, abbinate alla cantante armena, e Perugia, abbinata al cantante belga. Qualora i cantanti passassero le semifinali, ovviamente le “cartoline” saranno riproposte in abbinamento con gli artisti in gara e si avrà modo di ammirare ancora le “postcards” dell’Umbria.

«Come ho già avuto modo di dire – ha affermato l’assessore regionale al turismo Paola Agabiti – è questa una grande opportunità di promozione della nostra regione, in considerazione della straordinaria visibilità che questo evento ci offre, e nel quale l’Umbria sarà rappresentata da due luoghi di incontrastabile bellezza che potranno raccontare perfettamente la ricchezza e la varietà della nostra terra: la Cascata delle Marmore e Perugia».

la Cascata delle Marmore all’Eurovision

L'aeroporto San Francesco di Assisi

Perugia-Londra, dal 26 maggio 12 collegamenti settimanali a Heathrow e Stansted

corsia ospedale medici

«Bilanci sanità, disavanzo di centinaia di milioni di euro nelle regioni Pd»