in

Maltratta e minaccia di morte la compagna: denunciato un 35enne

In casa anche 19 armi legalmente detenute, sequestrate perché non più idoneo a possederne

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – Aveva un vero e proprio arsenale di armi in casa, l’uomo denunciato dai carabinieri di Città di Castello durante un intervento di tutt’altra natura effettuato in sinergia con i colleghi di San Giustino.

Nella giornata di martedì 10 maggio i militari sono giunti nell’abitazione del tifernate 35enne in seguito alla chiamata della sua compagna impaurita dai comportamenti violenti dell’uomo, nonché dalle minacce di morte ricevute. I carabinieri, una volta ricostruito quanto accaduto, hanno provveduto ad accompagnare la donna in un luogo più sicuro per poi procedere al sequestro delle 19 armi, tra fucili e pistole, legalmente detenute dal soggetto, in quanto ritenuto non più idoneo a possederne. Ora sarà chiamato a rispondere, oltre che di violenze domestiche, anche della detenzione di munizioni non denunciate all’autorità.

Legambiente Perugia e Valli del Tevere in action al parco Sant'Angelo

Legambiente Perugia e Valli del Tevere in action al parco Sant’Angelo

Giovanni Allevi

Giovanni Allevi all’apice dell’Estasi ad Assisi: «Per tornare a respirare di nuovo»