in ,

Piazza o Cascata? Macché. La ruota panoramica ora va a Mondello

Terni, sulla giostra alle Marmore Palazzo Spada ha detto no: i vincoli paesaggistici non lo consentono

TERNI – Tanto poco ci è voluto a fare arrivare la ruota panoramica alta 34 metri in una delle più importanti piazze del centro storico (una semplice domanda di occupazione di suolo pubblico), che tanto poco si pensava ci volesse per spostarla sul belvedere inferiore della Cascata delle Marmore. Ma Palazzo Spada ha detto no: i vincoli paesaggistici non lo consentono.

Troppo “impattante” per il sito turistico più attrattivo dell’Umbria, ma perfetta per invadere il cuore della città. Se i commercianti non hanno fiatato, i residenti hanno provato ad opporsi: «Ci ritroviamo le gondole dentro casa nostra e questo lede la nostra privacy». Ma non c’è stato niente da fare, la ruota è stata montata lo stesso e inaugurata il 9 aprile. Ha girato tanto e ha fatto salire fin sopra il palazzo della biblioteca comunale tante famiglie, permettendo loro di apprezzare la prospettiva di Corso Tacito e poco più. Per Pasqua e per la sfilata dei carri del Cantamaggio, la fila alla biglietteria era infinita. Ma tre giorni dopo il passaggio della Mille Miglia, dovrà andarsene via da Terni. Dopo tante riunioni con i dirigenti del Comune, la “Hsc events” proprietaria dell’attrazione da 82 tonnellate, caricherà sui lunghi tir le gondole e i raggi della grande attrazione, lasciando per sempre Terni, il 20 giugno. La settimana successiva la giostra verrà installata a Mondello, in provincia di Palermo, a scorgere un panorama da favola. Altro che i tetti di Terni. La cosa che fa riflettere è che il Comune abbia dato parere favorevole a posizionarla in una delle più antiche piazze di Terni e non l’abbia voluta alla Cascata. Inizialmente doveva essere montata in piazza Tacito, ma il peso era troppo per il solaio del parcheggio interrato. Allora la città se l’è trovata in piazza della Repubblica: «Insomma, bella, ma in un centro storico…non era meglio metterla alla Cascata?».
Invece no. La ruota alla Cascata delle Marmore il Comune non la vuole: non ci sta bene.

carabinieri di Spoleto

Condannato per un’overdose mortale, fallisce e la prova ai servizi sociali e torna in carcere

Calendario venatorio e peste suina: le proposte della Lega Umbria