in

A Solomeo una domenica di appuntamenti in attesa del festival Villa Solomei

Tra letteratura e musica

CORCIANO (Perugia) – In attesa del via ufficiale, domenica 19 giugno il festival Villa Solomei – dal primo al 5 luglio a Solomeo – propone un’anteprima con un triplo appuntamento per festeggiare la “Festa della musica”, ricorrenza che si celebra il successivo 21 giugno.

Ad aprire la giornata sarà un incontro di presentazione del volume “Le case della musica” (ed. Il saggiatore) dell’architetto e appassionato musicologo Piero De Martino. Alle 12 nei locali dell’accademia neoumanistica la musicologa Silvia Paparelli incontrerà l’autore per parlare con lui delle case dove hanno vissuto, creato e suonato i più grandi compositori della storia: dall’abitazione di Bach a Eisenach a quelle di Mozart a Salisburgo e Mendelssohn a Lipsia, dalla Vienna di Schubert e Berg alla Weimar di Liszt, passando per le casette immerse nei boschi di Mahler e le stanze che hanno visto intrecciarsi le vite di Schumann e Brahms.

Le case della musica copertina

Alle 17.30 al teatro Cucinelli concerto del mezzosoprano Lucia Napoli accompagnata dall’Accademia Hermans sotto la direzione del maestro Ciofini. L’appuntamento offrirà al pubblico una selezione dei mottetti sacri più interessanti di J. A. Hasse, A. Vivaldi e F. X. Richter.
A chiudere la giornata alle 19 alla chiesa di San Bartolomeo sarà il concerto dell’organista belga Jan Vermeire che proporrà un viaggio nella musica d’ispirazione italiana tra ‘500 e ‘600.

Centri estivi, arrivano 5,5 milioni di euro: «Contributo concreto alle famiglie»

La nuova coppia dell’estate Rkomi e Paola Di Benedetto è già scoppiata?