in ,

Cittadinanza onoraria a Stefano Bandecchi: «Voglio portare Terni e la Ternana in Serie A

La cerimonia di conferimento raccontata negli scatti di Umbria7 – LE FOTO

TERNi – Consegnata stamattina la cittadinanza onoraria a Stefano Bandecchi. Nella sala consiliare di Palazzo Spada, gremita in ogni posto, il presidente della Ternana è diventato in via ufficiale cittadino onorario di Terni.

«Oggi mi viene data una titolarità – ha affermato il presidente Bandecchi – che sinceramente non sento neanche di meritare troppo. A livello sportivo sono riuscito a riportare la Ternana in serie B, ma è anche vero che l’avevo portata in serie C, quindi ho solo rimesso a posto a i ‘cocci’. Mi dispiace non essere riuscito, quest’anno, a portarla in Serie A. Abbiamo sprecato un anno dal punto di vista calcistico perché non ci abbiamo creduto da subito, abbiamo iniziato a crederci troppo tardi, di questo chiedo scusa a tutta la tifoseria che ha comunque raccolto tutte queste firme. Io se fossi stato in voi avrei chiesto di farmi tornare a Livorno, voi invece avete chiesto di farmi diventare cittadino onorario».

«Terni è importante – ha continuato il presidente della Ternana – e non ha niente da invidiare a alle altre città d’Italia. Questa città si deve sentire forte ed energica e quindi ho iniziato a fare proposte importanti, come quella della clinica, con un vero centro di ricerca internazionale o come quella di uno stadio nuovo che ospiti fiere, mostre, eventi, concerti. Io posso promettere che farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per portare la Ternana ai massimi livelli, che Terni città possa tornare nella categoria che gli compete, la più alta. Voglio riportare Terni al centro dell’Italia, a un centro anche economico e sociale».

Lotta all’evasione e alla criminalità: un anno di guardia di finanza

Si addormenta sul treno e viene derubata: preso il ladro