in , ,

Indiscreto/Il Comune di Perugia starebbe pensando a vendere Gesenu. I rumors sono già partiti: e c’è chi si spinge a ipotizzare Acea all’orizzonte

SPOTLIGHT di MARCO BRUNACCI | Rifiuti, all’ombra della decisione dell’assessore Morroni di varcare il Rubicone del termovalorizzatore (ne verrà realizzato uno in Umbria), tam tam impazziti su ipotetiche grandi manovre su un nuovo asse Perugia-Terni con vista su Roma. Perfino Cerroni non sarebbe contrario. Tutte fantasie? Di sicuro sarà il tema dell’estate

di Marco Brunacci

PERUGIA – All’ombra del termovalorizzatore varato nel Piano rifiuti dalla Regione, con l’assessore al ramo, Morroni, che ha deciso di varcare il Rubicone, c’è chi intravede l’inizio di grandi manovre.
Umbria7 ha già scritto della ipotizzata iniziativa del gigante lombardo dell’energia, A2A, socio della Tagina di Gualdo Tadino, che, secondo rumors da confermare, avrebbe intenzione di chiedere autorizzazioni per realizzare un impianto.sull’Appennino per rifornire di energia la ceramica.
Ora pronti ad ascoltare un nuovo tam tam.

Fonti insistono nel ritenere che il Comune di Perugia stia pensando di cedere le quote di Gesenu, che vedrebbe così aprirsi un nuovo sbocco nella sua movimentata storia recente.
Si guarderebbe al sud dell’Umbria, Terni, con vista su Roma.
Chissà che non sia Acea a fare il colpo, dicono le “voci” tutte da confermare anche qui, ma che dimostrano quanta fibrillazione ci sia intorno al tema rifiuti, ora che c’e’ anche di mezzo il termovalorizzatore. Fantasie? Discorsi oziosi da primi week end di estate?
Possibile, possibilissimo, ma il tam tam non si arresta e si spinge fino a sostenere che in un ipotetico sbarco di Acea a Perugia, di cui per altro si e’ parlato anche in passato, ci sia anche una qualche sorta di “benedizione” di un protagonista del settore come Cerroni. Hai visto mai?
Se qualcuno pensasse che questo avvicinamento sia da considerare ipotesi da fantascienza economica, ecco uno scenario sul quale riflettere: la decisione del.sindaco Gualtieri di realizzare un termovalorizzatore a Roma ha messo in moto una sorta di inedito “treno”. Vecchie inimicizie si possono trasformare in tacite alleanze quando c’e’ un avversario comune alle porte.
E a Roma pare temano di svegliarsi una mattina e di veder apparire alle porte qualche “barbaro” competitor (una delle grandi società del settore del.nord?) con intenzioni ostili.
Ecco che quello che sembrava impossibile solo qualche settimana fa, può diventare una prospettiva realistica.

Intanto comunque di ipotesi in ipotesi, di rumors in rumors (un protagonista della politica umbra, giustamente scettico, confidava: “In questi giorni se ne dicono tante”), in Umbria il tema dell’estate è deciso: si parlerà di rifiuti e di termovalorizzatore.

Luigi Strangis

Da “Amici” a radio Subasio: Luigi Strangis dialoga con i fan umbri

gran tour perugia streghe

Gran tour a Perugia con passeggiate a tema fra streghe, guerra del sale e Pozzo Etrusco