in ,

Narni da record: l’affluenza più bassa dell’Umbria

Le elezioni

di AURORA PROVANTINI

NARNI – Intanto il dato che vale la pena commentare è quello che riguarda, purtroppo, la fiducia dei cittadini nella politica. Crollata soprattutto a Narni, dove mai l’affluenza alle urne per eleggere il primo cittadino è stata tanto bassa: 55,79%. La più bassa dell’Umbria.

C’è chi mette le mani avanti e dice: «Accade in tutta Europa, anche in Francia». E c’è chi lo dava già per scontato: «Con una campagna elettorale condotta in sordina, senza grosse iniziative né tantomeno faccia a faccia tra i candidati, fatta solo di incontri personali e strette di mano, è già tanto che più della metà degli aventi diritto abbia preferito recarsi alle urne piuttosto che andare al mare, tanto era bella la giornata di ieri». Narni è stato il Comune della regione che già alle passate amministrative aveva battuto il suo record: una partecipazione al voto più bassa del dieci per cento rispetto a tutte le altre città che andavano a rinnovare la squadra di governo. Ancora è presto per dire se ci sarà modo di recuperare: se si andrà al secondo turno. Anche perché non si esclude che l’affluenza possa diminuire ancora.

Un baiocco d’argento a Simone Armadi: un esempio di grande civiltà

Vasto incendio boschivo ad Alviano