in

La campionessa spoletina Agnese Duranti ospite del Coni al Festival dei due mondi

L’atleta della nazionale italiana ha incontrato il presidente del club Panathlon Clitunno, Claudio Menichelli

SPOLETO – Già madrina del tradizionale premio che il Panathlon Clitunno assegna ogni anno come
borsa di studio ad atleti meritevoli a scuola e bravi nello sport, la farfalla azzurra spoletina Agnese Duranti ha voluto salutare, durante la sua fugace presenza al Festival ospite del CONI, Claudio Menichelli presidente del club che agisce su 19 comuni del territorio folignate-spoletino.

Nel breve incontro Agnese ha confermato la sua presenza per i festeggiamenti per il trentennale della costituzione di uno dei club più attivi dell’Italia centrale con i suoi numerosi meeting organizzati anche per far conoscere l’Associazione e le sue finalità etiche e culturali tese ad approfondire, a divulgare e difendere i valori dello sport inteso come strumento di formazione e valorizzazione della persona e come veicolo di solidarietà tra gli uomini.

Panathlon Clitunno e Agnese Duranti: un connubio, un’amicizia, un’appartenenza sancita, il 10 agosto dello scorso anno, dai festeggiamenti ufficiali in suo onore per la medaglia olimpica di Tokio 2020. Soddisfazione di Claudio Menichelli di aver potuto incontrare Agnese al festival e che il Festival abbia accolto, tramite il CONI, un’atleta olimpica spoletina, anche se l’idea originale, suggerita al sindaco, era quella di una esibizione delle cinque farfalle azzurre in piazza Duomo come ospiti d’onore di una serata dedicata alla ginnastica ritmica con, in passerella, atlete umbre e dell’Italia centrale insieme.

presentazione Todi festival 2022

Todi festival crocevia di cultura: presentata la 36esima edizione

Conto alla rovescia a Marsciano per il “Back to the future” live tour di Elisa