in

Alla Festa del perdono di Assisi le note della Banda musicale della polizia di Stato

Sul palco anche il tenore frate Alessandro Giacomo Brustenghi, Ofm

ASSISI (Perugia) – Una serata di musica ad ampio spettro, fra cui un omaggio al maestro Ennio Morricone, per la Banda musicale della polizia di Stato che, diretta dal maestro Maurizio Billi, in occasione della Festa del perdono, si è esibita ad Assisi, in piazza Porziuncola.

L’evento, organizzato dalla questura di Perugia e dalla basilica Papale di Santa Maria degli Angeli con la collaborazione del Comune di Assisi, è stato presentato dalla giornalista Francesca Romana Elisei e dal professor Stefano Malfatti che, dopo i saluti di rito, hanno raccontato ai presenti la prestigiosa storia della banda. Presenti al concerto il questore della provincia di Perugia, Giuseppe Bellassai, il custode della Porziuncola padre Massimo Travascio, Ofm, il prefetto della provincia di Perugia Armando Gradone, il sindaco di Assisi Stefania Proietti, autorità religiose, civili e militari e un folto pubblico di cittadini.
Durante l’appuntamento, scandito da diversi generi musicali, ha visto salire sul palco anche il tenore frate Alessandro Giacomo Brustenghi, Ofm. Dopo aver espresso la sua gratitudine al maestro Billi e a tutti i componenti, il questore ha così commentato: «La Banda, attraverso la sua musica, contribuisce ad avvicinare i cittadini al concetto di prossimità. L’alto profilo artistico delle sue interpretazioni e la qualità dei programmi proposti qualificano la Banda musicale della polizia di Stato tra le migliori orchestre di fiati a livello internazionale. È per me, quindi, motivo di grande orgoglio essere riuscita a regalare l’opportunità di far ascoltare le sue musiche a tutti i cittadini venuti qui oggi».
Il custode ha ricordato come: «Il Perdono per San Francesco doveva essere un dono per tutti, non solo per se stesso. Oggi, il suo messaggio è fortemente attuale nel desiderio di pace e di fratellanza al quale tutti aspiriamo».
Il sindaco ha sottolineato: «L’importanza dell’essere comunità grazie a momenti come quello di stasera fortemente voluto dai nostri frati e dalla polizia di Stato con la quale quest’anno abbiamo condiviso momenti molto toccanti. Questa sera, guardiamo con gratitudine va alla polizia di Stato per questo bel momento musicale e perché ci è sempre molto vicina».

Nuovi_voli_Ryanair_Perugia_Vienna

Il San Francesco macina record: luglio da oltre 51mila passeggeri

Beatrice Gardini foto Fivb

Dal Club Italia a Perugia: alla Bartoccini-Fortinfissi arriva Beatrice Gardini