in

Amelia: ecocardiografo portatile donato dal Rotary Club e da Luigi Fogliani

Lo strumento messo a disposizione dello staff sanitario del reparto di riabilitazione cardiologica

AMELIA (Terni) – Importante donazione per la struttura semplice dipartimentale di riabilitazione cardiologica dell’ospedale di Amelia diretta da Maria Nivella Suadoni.

Ieri mattina, alla presenza del direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2, Massimo De Fino, i rappresentanti del Rotary club Amelia-Narni e Luigi Fogliani, che ha contribuito alla donazione sia come presidente del club che a titolo personale, hanno consegnato un ecocardiografo portatile allo staff sanitario del reparto.

«Si tratta – spiega Suadoni – di uno strumento di grande utilità e importanza per degenti allettati difficilmente mobilizzabili, perché renderà possibile l’esecuzione dell’ecocardiogramma transtoracico a letto del paziente senza necessità di trasportarlo. L’ecocardiografo potrà essere utilizzato non solo per i pazienti cardiologici ma anche per i degenti nella medicina interna e nel servizio di emodialisi e costituire quindi uno strumento di implementazione delle prestazioni erogate con questa metodica».

Nel corso della cerimonia di consegna del macchinario, Massimo De Fino ha rivolto un sentito ringraziamento al Rotary Club e al dottor Fogliani per la donazione: «Uno strumento di indubbia utilità – ha dichiarato il manager sanitario – per l’ospedale di Amelia e per il servizio di riabilitazione cardiologica, unico reparto di degenza in Umbria che accoglie, con 11 posti letto che intendiamo a breve implementare, pazienti post cardiochirurgici e pazienti che provengono dai reparti di terapia intensiva cardiologica, di cardiologia e chirurgia vascolare di strutture ospedaliere che gestiscono casi di maggiore complessità, come l’azienda ospedaliera di Terni ma non solo».

Terni si prepara alla festa del Preziosissimo sangue di Cristo: «Un evento dal significato forte»

Fa shopping con le carte di due turiste, denunciata “vicina” di campeggio