in

Trent’anni di botte e silenzi per amore dei figli, dopo la denuncia l’ex violento allontanato da casa

Grazie al sostegno di conoscenti la donna ha trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri

GUALDO CATTANEO (Perugia) – Un incubo lungo trent’anni, taciuto per amore dei figli. Quello vissuto da una donna sessantenne di Giano dell’Umbria, che, lo scorso agosto ha sporto denuncia ai carabinieri contro l’ex marito.

La donna, riferisce il comando provinciale dei carabinieri di Perugia ha denunciato, descrivendone i dettagli, diversi episodi caratterizzati da schiaffi al volto, pugni in testa e vari tentativi di sopraffazione fisica, in alcuni casi finiti solo per l’intervento dei figli o per la segnalazione alle forze dell’ordine da parte dei vicini di casa, allarmati dalle urla provenienti da casa. Ai militari la donna ha spiegato di essersi decisa alla denuncia, dopo aver sopportato questa situazione per anni, perché confortata dalla solidarietà di persone amiche. A conclusione delle indagini, nei confronti dell’uomo, il tribunale di Spoleto ha emesso un’ordinanza cautelare di allontanamento dalla casa di famiglia e divieto di avvicinamento e comunicazione con la ex moglie.

Emergenza Marche: la Fondazione Carit in aiuto delle popolazioni colpite dall’alluvione

palazzospada comune terni foto www.comune.terni.it.jpeg

Acea, luce e parcheggi, a Terni arrivano al pettine tutti i nodi della politica