in

Gentiletti su Terni Reti: «Il sindaco faccia presto»

Il capogruppo di Senso Civico: «Assicurare alla partecipata un amministratore autorevole e indipendente»

TERNI – Il capogruppo di Senso Civico, Alessandro Gentiletti, ha espresso il suo parere sulla prossima nomina del nuovo amministratore di Terni Reti.

«Il sindaco – scrive Gentiletti – faccia presto e indichi il nuovo amministratore di Terni Reti. Individui un professionista che sia all’altezza delle sfide che attendono la nostra partecipata e possa assicurarle continuità, nel segno della competenza, indipendenza politica e della capacità di dialogare con tutti. Ringrazio il dottor Carlo Befani per il servizio che ha fin qui prestato alla città e alla nostra società. Per la sua disponibilità al confronto anche nei momenti di divergenza e perché è riuscito ad essere credibile anche per chi, come il sottoscritto, non condivide le visioni e le strategie dell’amministrazione che lo ha nominato e che è stato chiamato ad attuare. I risultati conseguiti per la solidità interna della struttura dal punto di vista lavorativo e il rafforzamento delle relazioni sindacali, rappresentano obiettivamente un successo. Ora sta al sindaco fare presto ed evitare che la nostra partecipata sia trascinata nell’incertezza, con il rinvio di una decisione fondamentale, come quella della nomina del nuovo amministratore. Spetta al sindaco sceglierlo in assoluta indipendenza. Nell’interesse della città un solo suggerimento: non sprechi il lavoro ed il dialogo fin qui costruito ma rafforzi il percorso intrapreso per il consolidamento della società. Assicuri a Terni Reti un amministratore autorevole e capace, riconosciuto da tutti come indipendente e con un curriculum in grado di far fronte alle tante competenze che il Consiglio comunale ha attribuito alla società in house».

Ferentillo punta alla valorizzazione dei luoghi mistici

Paola e Chiara, insieme in studio di registrazione: pronte per il ritorno