in ,

Colletta alimentare in Umbria: nell’ultimo anno distribuite duemila tonnellate di cibo

Ogni giorno vengono aiutate sul territorio regionale oltre 26mila persone attraverso 206 associazioni volontarie: «Cerchiamo di non abbandonare chi è in difficoltà»

TERNI – Sono oltre duemila le tonnellate di cibo distribuite alle persone in difficoltà sul territorio regionale nell’ultimo anno. Un dato emerso a Terni durante la conferenza stampa di presentazione, nella sala consiliare di Palazzo Spada, riguardante la 26esima edizione della “Giornata nazionale della colletta alimentare”. Dato, quello dichiarato da Valter Venturi, presidente Banco alimentare Umbria, che si inquadra nel panorama generale italiano, dove nel 2021 sul suolo nazionale sono state raccolte e distribuite 126.235 tonnellate di alimenti che hanno raggiunto oltre 1.669.306 bisognosi grazie all’aiuto di 1.869 volontari.

In Umbria, la solidarietà alimentare arriva da 206 associazioni di volontariato (come Caritas, Croce rossa, San Vincenzo, Banchi di solidarietà), con circa 1.500 volontari. Nella Giornata nazionale di sabato 26 novembre, con iniziative anche a Terni, i volontari saranno presenti in oltre 250 supermercati, chiedendo alimenti a lunga scadenza, distribuiti poi nei prossimi giorni e mesi ai bisognosi. Non solo questo perché in Umbria, ogni giorno, vengono aiutate oltre 26mila persone in difficoltà. «Recuperiamo prodotti buoni e freschi -ha affermato Venturi – anche dalla grande distribuzione. La colletta alimentare ci permette di non lasciare le persone da sole in difficoltà, facendole sentire parte integrante di un popoli che è lì ad aiutarle. Questo è l’aspetto educativo della colletta alimentare».

Presenti alla conferenza i responsabili della Rete di aiuto alimentare, il sindaco di Terni Leonardo Latini e l’assessore comunale Cristiano Ceccotti.

Principio di incendio nella notte all’ospedale di Perugia

Terni: eroina e oltre 5mila euro in contanti nel sottoscala di un centro commerciale