in

La suocera non gli risponde e lui chiama la polizia: ma era solo diventata “sorda” per qualche ora

La disavventura

PERUGIA – Ha provato più volte a chiamare la suocera al telefono senza mai ottenere risposta. Dopo diverse ore e numerosi tentativi, preoccupato che potesse esserle accaduto qualcosa, ha chiamato il 112 e chiesto aiuto alla polizia.

Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno provato a bussare alla porta dell’abitazione in via Campo di Marte, ma neanche loro hanno ottenuto risposta, tanto da convincersi a chiamare i vigili del fuoco per forzare il portone blindato e verificare lo stato di salute della signora, 72enne italiana. Mentre i pompieri erano intenti a scardinare il portone – probabilmente a causa dei forti rumori – la donna, visibilmente spaventata, ha aperto la porta. Dopo averla rassicurata, gli agenti l’hanno informata su quanto accaduto spiegando di aver deciso di entrare nell’abitazione perché preoccupati per la sua incolumità. La donna ha raccontato agli agenti che, quella sera, era andata a dormire senza l’apparecchio acustico e per questo motivo non aveva sentito né le chiamate al telefono, né gli operatori bussare. Una disavventura finita per fortuna solo con un po’ di chiasso.

perugia polizia fontivegge

Ubriaco e mezzo nudo in giro per la città: succede a Perugia

luminarie natale luci

Terni, lo shopping di Natale parte a luci basse