in ,

Leopardi, l’Umbria e l’Infinito

Sette giorni di eventi con il Terni Falls Festival tra Terni, Narni e Torre Orsina

SANYO DIGITAL CAMERA

TERNI – Quindici appuntamenti dedicati a Leopardi, all’Umbria e all’Infinito. Quindici appuntamenti che danno vita ad un grande evento: il Terni Falls Festival. La manifestazione, nata nel 2018 con lo scopo di promuovere il territorio dell’Umbria del Sud puntando sui grandi viaggiatori che vi hanno soggiornato nel Diciottesimo e Diciannovesimo secolo, propone un programma dedicato a Giacomo Leopardi nel bicentenario del primo soggiorno in Umbria del grande poeta e filosofo dell’Ottocento. In cartellone, dal 21 al 27 novembre, incontri con esperti dall’università di Macerata e dall’accademia della Crusca che dibatteranno sulla figura della scrittrice  e poetessa Caterina Ferruci, amica del Leopardi, e conferenze. La manifestazione, organizzata dall’associazione culturale “Porto di Narni- approdo d’Europa” , si apre lunedì 21 novembre, alle ore 19, con la conferenza stampa di presentazione ospitata al ristorante didattico dell’istituto Casagrande, in via del Sabotino. A seguire la cena ispirata a Giacomo Leopardi preparata dagli studenti del settore alberghiero dell’Istituto Casagrande-Cesi. 

Per tutta la settimana sono previste  iniziative  tra Terni, Narni e Torre Orsina, luogo scelto per ricordare la passione dello scultore Aurelio De Felice per Giacomo Leopardi, dal suo “Colle dell’Infinito”.  Tra gli appuntamenti quello del 25 novembre, ore 9 e 30 al Caos, con la proiezione del film” Il giovane favoloso” per gli studenti dei licei di Terni. Il giorno seguente sarà proposto anche a Narni agli studenti del Gandhi. 

Il Festival si chiuderà domenica 27 novembre, a Torre Orsina, con l’estemporanea di pittura e poesia che coinvolge  artisti del territorio della Valnerina pittori e poeti di Terni, Narni e Valnerina, tra cui i rappresentanti dell’associazione “Ponte degli Artisti” e l’esposizione di prodotti artigianali dei laboratori del Centro Diurno Leonardo, a cura dell’associazione per il sociale La Tartaruga. 

A seguire il pranzo con menù leopardiano nella sede della Pro Loco e l’attività ludico didattica per bambini svolta da cooperativa Alis. 

Credito per lo sviluppo, nella “rete territoriale” di Tesei arriva la nuova CariOrvieto, controllata dal Mediocredito centrale

Terni, la partita Comune-Bandecchi non è neanche una Passeggiata