in ,

Terni, la partita Comune-Bandecchi non è neanche una Passeggiata

Nuove tensioni tra il presidente e Palazzo Spada: ora ci sono i mancati lavori a “La Passeggiata”

TERNI –  Ormai, tra il Comune di Terni e il presidente Bandecchi è un battibecco al giorno.
Due giorni fa scambio di accuse tra la vicesindaca  Benedetta Salvati e il coordinatore comunale di Alternativa Popolare Riccardo Corridore sul Teatro Verdi, ora una  stoccata su La Passeggiata. La vicesindaca, in consiglio comunale, ha detto che il progetto presentato dal presidente rossoverde per contribuire al restauro del parco storico cittadino, non era consono al contesto. La Salvati, che gestisce la delega ai Lavori pubblici, non l’ha definito neanche un progetto, ma una bozza. 

«Al momento non abbiamo un qualcosa consono da approvare e sottoporre all’attenzione della Soprintendenza». 
Il consigliere Michele Rossi che interrogava la vice, l’ ha comunque invitata a interloquire con Bandecchi.  Difficile dire chi alzerà il telefono. Lontani i tempi dei sopralluoghi congiunti tra il Comune e lo staff di Bandecchi alla Passeggiata. Un tripudio di buone intenzioni estive, di messaggi congiunti, quando tra Bandecchi e l’amministrazione Latini era tutto un fiorire di collaborazioni: stadio, clinica, palazzetto dello sport, solidarietà e anche il verde del primo parco pubblico. Un amore che ha perso colpi.
Tant’è che il consigliere Emanuele Fiorini sì è sentito in dovere di fare uno dei suoi post ruspanti e irriverenti: «Da quando sei sceso in campo, mi sono scordato di te. Come ho fatto non lo so, una ragione vera c’è…»

Leopardi, l’Umbria e l’Infinito

carabinieri amelia

Maltratta la moglie e la minaccia di morte: arrestato un 34enne ad Amelia