in

Maltratta la moglie e si scaglia contro i carabinieri: un arresto a Umbertide

La donna e un operatore sono stati medicati al pronto soccorso

Violenza sulle donne
R.P.

UMBERTIDE (Perugia) – Arrestato dai carabinieri di Umbertide per ipotesi di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato per maltrattamenti in famiglia.

Il fatto è accaduto i giorni scorsi quando al 112 è arrivata la segnalazione di una donna che richiedeva aiuto. I militari raggiunta l’abitazione indicata, hanno trovato la signora in strada in centro storico, in grave strato di prostrazione psicofisica e con evidenti segni lasciati, verosimilmente, dalle percosse appena subite, che chiedeva di essere aiutata a rientrare nell’abitazione, da dove sarebbe stata poco prima violentemente cacciata dal marito. L’intento era di prendere i propri effetti personali e andare a dormire altrove insieme ai suoi due bambini.
Una volta entrati in casa, i militari Carabinieri hanno constatato la presenza dell’uomo in evidente stato di ebrezza alcolica che, alla loro vista, ha iniziato a inveire nei loro confronti, ordinandogli di uscire dalla propria casa, in quanto non avevano autorizzazione ad entrare.
I carabinieri hanno così cercato di sedati gli animi e, durante il confronto, la donna è riuscita a raccogliere i propri effetti e mentre usciva dall’abitazione, il marito, cittadino di origini straniere, ha però colpito con una testata al volto uno dei due militari.
Per lui è scattato l’arresto per ipotesi di reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, oltre a essere denunciato in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia. La donna e l’operatore sono stati successivamente medicati al pronto soccorso.

Furto in appartamento (Archivio)

«Ci hanno portato via i ricordi di una vita». Anche la famiglia Squarta vittima dei ladri

Aeroporto dell’Umbria: la Lega chiede chiarezza