in

Una targa e un ritratto in ricordo del dottor Paolo Pannacci

Momenti di commozione all’hospice di Perugia

R.P.

PERUGIA – Inaugurati nella mattina di venerdì 25 novembre nella sala riunioni dell’hospice di Perugia La casa nel parco una targa e un ritratto in memoria di Paolo Pannacci, psichiatra dell’Usl Umbria 1 recentemente scomparso. Presenti al centro residenziale dedicato alle cure palliative il nuovo direttore amministrativo Usl Umbria 1 Enrico Martelli, la responsabile dell’hospice Susanna Perazzini, la famiglia del dottor Pannacci – la moglie Giovanna Palermo ed il figlio Antonio – il direttore del distretto del Perugino Alfredo Notargiacomo e il personale della struttura.

«Ognuno di noi lascia una traccia che gli altri si porteranno dietro – ha detto Martelli – Io non ho avuto modo di conoscere il dottor Pannacci ma parlando con i presenti ho percepito che dentro di lui c’era una solidarietà che andava oltre il lavoro e la semplice collaborazione tra colleghi. Grazie a voi e a lui per aver lasciato tanta di questa eredità».
Il ritratto del dottor Pannacci è stato realizzato dal figlio Antonio che ha elaborato una vecchia fotografia: «Ho scelto questa foto – ha raccontato Antonio – perché credo che sia quella più identificativa di mio padre». Sotto il ritratto una scritta che è anche l’emblema della sua personalità e della sua portata umana: «In ricordo di colui che, con il suo esempio, ci ha insegnato a non giudicare gli altri».

Natale ad Assisi_basilica San Francesco

Tradizione e innovazione si fondono nel suggestivo “Natale ad Assisi”

Perugia, ufficializzata la “lezione di coraggio” con il prefetto Francesco Messina