in

CavourArt, in collaborazione con Dalia Edizioni e Andrea Giuli, presenta “La notte bianca degli inizi”

Venerdi 22 settembre gli incipit più belli della letteratura

TERNI- Nella splendida cornice del cortile di palazzo Fabrizi a Terni, nell’ambito del Festival CavourArt 2023, «ci incontreremo per leggere e condividere gli inizi più belli della letteratura, gli incipit che più vi hanno colpito nelle vostre letture, lasciandoci guidare da sensibilità e punti di vista diversi, quelli di tutte le persone che vorranno partecipare come lettori». Andrea Giuli presenta l’iniziativa di venerdì 22 settembre, dalle ore 21 alle 24 al cortile di Palazzo Fabrizi in via Fratini e -prosegue- «se la cosa l’unica gioia al mondo è cominciare, come diceva Cesare Pavese, preparatevi a una notte indimenticabile dove ogni lettore avrà a disposizione cinque minuti per leggere e, se vorrà, commentare fino a un massimo di due incipit dei suoi libri del cuore. Intendiamo per incipit al massimo le prime venti righe del libro scelto e i primi tre versi di un componimento poetico. Invitiamo tutti partecipare a “La notte bianca degli inizi” in qualità di lettori, prenotandovi con una mail a andrea.giuli@me.com e info@daliaedizioni.it entro giovedì 21 settembre. Nella mail sarà necessario specificare solo il nome e cognome della persona che intende leggere, il testo scelto sarà per tutti una sorpresa. Coloro che vorranno partecipare come semplici uditori, saranno i benvenuti. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti».

“Ospitalità contemporanea”, il festival è a Terni

Verso le amministrative 2024, vede ufficialmente la luce Gubbio Civica