in

Gran finale per Giallo Trasimeno: dal D’Intino di Rocco Schiavone alle indagini di Adalgisa Calligaris

Successo per una delle manifestazioni culturali «che nobilitano il territorio»: attesa per Christian Ginepro, Alessandra Carnevali e Angelo Longoni

TUORO (Perugia) – «Un’importante conferma tra le manifestazioni culturali che nobilitano il nostro territorio».

È attraverso le parole del sindaco di Tuoro, Maria Elena Minciaroni, che Giallo Trasimeno prima di chiudere i battenti nella serata di domenica 3 settembre ha già avuto il miglior riconoscimento istituzionale per l’edizione 2023. «Un evento molto importante – ha detto il primo cittadino di Tuoro – a cui teniamo in maniera particolare in quanto porta nelle nostre zone tantissime persone, incrementando il turismo e il valore culturale della nostra bella Umbria». Ci ha poi pensato il pubblico a tributare agli organizzatori (Europa Comunica Cultura e Marco Pareti, con la collaborazione oltre che dell’amministrazione comunale anche del Gal Trasimeno-Orvietano e dell “Pro Loco” di Tuoro e Isola) gli ulteriori giusti meriti al termine della seconda giornata che ha visto, sabato, alternarsi tra palchi e giardini fior di scrittori e registrare il “sold out” alla cerimonia di premiazione della sezione “Editi” e “Racconti”, nel corso della quale è stato conferito un riconoscimento speciale alla memoria dell’avvocato Gianmarco Cesari, recentemente scomparso.
Per l’ultima giornata è invece davvero fitto il cartellone, con i celebri Christian Ginepro, Alessandra Carnevali e Angelo Longoni sugli scudi a far da cornice anche agli altri momenti. Dopo la presentazione collettiva dei lavori letterari di Leonardo Araneo (“Back Home”), Francesca Fabiani (“Enigma mortale”), Marco Sessi e Vanni Cigarini (“Ti guardo”) e Titti Preta (L’abbraccio della notte) e la premiazione della sezione “Inediti”, attesissimo l’appuntamento alle 17.30 in Piazza del Rondò a Tuoro sul Trasimeno con l’attore Christian Ginepro della famosissima fiction Rai “Rocco Schiavone”, che per l’occasione presenterà il suo libro “Torna da me” (Bertoni editore). Alle 18.30, poi, si prosegue con la presentazione del libro “Lo strano caso del quadro scomparso. Un’indagine del commissario Adalgisa Calligaris Vol. 8” (Newton Compton Editori) di Alessandra Carnevali, scrittrice tra le più quotate in tema di romanzi, racconti e poesie e perfino autrice, al Festival di Sanremo 2002.

Ultimo atto alle 21.15 con la presentazione de “L’imprevedibilità del bene” (edito da Giunti) di Angelo Longoni: un thriller mozzafiato che cattura il lettore dalle primissime pagine fino a uno spiazzante colpo di scena. Un romanzo che rivela quanto sia impalpabile il passaggio tra realtà e finzione e come le vicende più paradossali siano in verità solo il riflesso della cronaca più truce.
Una “line up” d’eccezione che ha particolarmente soddisfatto anche i partner dell’evento quali l’U.R.A.T., la Cooperativa Pescatori del Trasimeno di San Feliciano e l’Agenzia di Magione e Castiglione del Lago delle Assicurazioni Generali. Anche perché l’evento dedicato al libro giallo ha anche un risvolto sociale visto che verranno donati dei libri alla Biblioteca comunale e alla “Pro Loco” di Tuoro parte della Bertoni editore (partner dell’evento).
Per tutti coloro che non potranno intervenire, giova ricordare che i vari appuntamenti di “Giallo Trasimeno” si possono seguire anche su RTN Web Radio-Tv (www.rtnradio.it) e sulla sua pagina Facebook dell’evento.

Usa droga e si mette al volante: piomba addosso a un’auto e ferisce gravemente più persone

Dall’Umbria a Cambridge, arriva un’importante certificazione per 25 studenti