in ,

Furti d’arte a Perugia: sul banco degli imputati sale Napoleone Bonaparte

Torna il processo storico organizzato dal Rotary club Fortebraccio da Montone, con Aiga e Ordine degli avvocati: è il pubblico della Sala dei Notari a decidere il verdetto

PERUGIA – Napoleone Bonaparte sale sul banco degli imputati: a Perugia torna il processo storico. Sabato 2 dicembre (alle 16 nella Sala dei Notari), infatti, davanti a illustri magistrati e avvocati, l’imperatore dei francesi e re d’Italia, risponderà delle spoliazioni perpetrate a danno del patrimonio artistico umbro. Determinante, per il verdetto, il voto del pubblico che costituirà la giuria.

“Napoleone: le spoliazioni umbre” è un evento di beneficenza organizzato dal Rotary Club Fortebraccio Montone in collaborazione con Aiga e Ordine degli Avvocati di Perugia. L’undicesima edizione del processo storico, ideato dall’avvocato Mattia Masotti, prende spunto dall’opera “Il tesoro perduto. Le requisizioni napoleoniche a Perugia e la fortuna della “scuola” umbra in Francia tra 1797 e 1815″ di Cristina Galassi, direttore della scuola di specializzazione in Beni storico artistici dell’Università di Perugia.
Interverranno i magistrati Maria Giuseppina Fodaroni, Daniele Cenci e Paolo Micheli per il collegio giudicante, il procuratore generale Sergio Sottani in qualità di pubblico ministero, l’avvocato Franco Libori in qualità di difensore di Napoleone. Il notaio Vittoria Scattone sarà garante delle operazioni di voto. Parteciperanno anche Errico Biagioli nel ruolo di Napoleone, Cristina Galassi e Pierfrancesco Romano come testimoni informati dei fatti e il costituzionalista Mauro Volpi con un intervento sul contributo di Napoleone alla codificazione.

I proventi saranno interamente devoluti al Centro Speranza di Fratta Todina, struttura sanitaria riabilitativa ed educativa, a sostegno del progetto della messa a dimora delle piante del giardino sensoriale. L’ingresso prevede una erogazione liberale: quota intera da 15 euro e ridotta per gli studenti da 10 euro.
L’evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Perugia con 2 crediti formativi in materia deontologica. Gli interessati possono preregistrarsi inviando un’e-mail all’indirizzo segreteria@rotaryfortebraccio.it e indicando nome, cognome e Foro di appartenenza.

La battaglia del divano è solo l’ultimo capitolo della guerra Comune-Asm

Il capo della Mobile Boiano saluta Perugia. «Fatto un lavoro incessante contro la violenza sulle donne»