in

Francesco nei sentieri: il percorso cicloturistico si fa più grande

Ecco tutti i Comuni coinvolti

PERUGIA – Si amplia ad altri nove Comuni il protocollo d’intesa per la realizzazione di un percorso ciclo-turistico permanente che colleghi Perugia e Assisi. La proposta era stata avanzata dall’Associazione sportiva dilettantistica ‘Francesco nei sentieri’ e in prima battuta erano stati coinvolti il Comune di Perugia in qualità di capofila e quelli di Assisi, Bettona, Bevagna, Cannara, Castiglione del Lago, Corciano, Gubbio, Lisciano Niccone, Magione, Montone, Passignano sul Trasimeno, Spello, Tuoro sul Trasimeno, Umbertide e Valfabbrica che avevano sottoscritto uno specifico protocollo d’intesa il 30 novembre del 2021.

Ora altri nove Comuni, cioè Bastia Umbra, Città della Pieve, Costacciaro, Paciano, Panicale, Pietralunga, Scheggia e Pascelupo, Sigillo e Torgiano, hanno aderito al protocollo d’intesa aggiungendosi ai 16 originari. Il nuovo documento aggiornato, di durata triennale eventualmente rinnovabile, è stato sottoscritto nel corso della mattinata del 28 aprile dai rappresentanti degli enti coinvolti nel corso di un incontro svoltosi nella sala Loi di palazzo dei Priori.
«Ci tengo a ringraziare l’associazione Francesco nei Sentieri – ha sottolineato l’assessore allo sport e commercio del Comune di Perugia Clara Pastorelli – per questa proposta, frutto di un lavoro capillare, e per l’attività che porta avanti da anni con l’obiettivo di valorizzare il nostro territorio e le nostre tradizioni». «L’obiettivo del progetto di cui al protocollo d’intesa – ha continuato l’assessore – è di promuovere un’ampia fetta dell’Umbria, facendo squadra insieme a tutti e 25 i Comuni coinvolti. Questo ampio accordo consentirà infatti di presentare la proposta alla regione dell’Umbria ai fini della realizzazione del percorso ciclo-turistico. Si tratta di un progetto laborioso che ha richiesto uno studio attento e grande impegno, ma oggi stiamo raccogliendo i primi frutti grazie all’entusiasmo dei promotori e di tutti gli enti coinvolti che ringrazio. Ritengo che questa sia una collaborazione virtuosa perché, al di là delle peculiarità dei singoli territori, è fondamentale procedere uniti al fine di ottenere i risultati prestigiosi auspicati».

Nel dettaglio l’Asd Francesco nei sentieri intende realizzare, a propria cura e spese, un percorso ciclo-turistico permanente che tocchi Perugia e Assisi, nonché una serie di località minori e borghi storici e con diramazioni che consentano di raggiungere e collegare molti tra i principali comuni umbri.
Il percorso è frutto di un lungo lavoro di ricerca, peraltro sperimentato nel corso delle cinque edizioni della omonima manifestazione cicloturistica d’epoca, svoltasi ogni anno dal 2016 con il supporto e il patrocinio del Comune di Perugia. L’itinerario ciclo-turistico si presta anche a fungere da infrastruttura di collegamento con le zone ad alta attrattività turistica del Senese, del lago Trasimeno e dell’Alta Val Tiberina e da “via di penetrazione” nei comprensori dei comuni interessati.
La Asd, che ha recentemente ottenuto un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, in sinergia con i Comuni attraversati dal percorso e senza oneri a carico di tali enti, si propone di arricchirlo, ed eventualmente svilupparlo, con segnaletica stradale e informativa, personalizzazioni di arredo e piccole diramazioni allo scopo di rendere accessibili ulteriori proposte culturali, storiche, architettoniche, paesaggistiche o di integrare e collegare percorsi sportivi già esistenti.

Olimpiadi italiane di Astronomia: ecco chi sono i piccoli scienziati

Fano-Grosseto, al via le 4 corsie, Prisco (FdI): «Svolta importante per l’Umbria»