in ,

Droga a domicilio: tre arresti a Terni

L’operazione “Dabbawala” condotta dai carabinieri ha smascherato la nuova strategia dei pusher, che si accordavano sui social con i clienti prima della consegna

TERNI – “Ti scrivo quando parto, così non mi aspetti”. Questa la nuova strategia via social smascherata dai carabinieri di Terni, che ha portato all’arresto di tre persone nell’ambito dell’operazione “Dabbawala”.

Quello che è emerso sin da subito ai militari durante le indagini è il nuovo metodo utilizzato dai pusher, che dopo essersi accordati con i clienti portano gli stupefacenti a domicilio, a casa in ufficio o addirittura nelle feste, sia a Terni che a Narni

Al termine delle indagini è scattato l’arresto di tre persone tra le quali, oltre al noto spacciatore albanese, la fidanzata del giovane di origine venezuelana e un altro complice di origini libiche. La ragazza è ai domiciliari, mentre gli altri due arrestati sono stati trasportati nel carcere di Terni. Le consegne variavano da meno di un grammo a oltre dieci grammi e i clienti erano sparsi in tutto il territorio della città, fino a Narni, meta prediletta del ventenne albanese, capo della banda, e sua sede principale, dove era solito nascondere le dosi già confezionate, chiudendole in barattoli di vetro che appende sui rami di alberi, nascosti in zone boschive poco frequentate. 

Ci sono anche dei precedenti nel corso dell’anno. A febbraio lo spacciatore, insieme ai due complici, veniva arrestato per detenzione ai fini di spaccio di circa quattro chili di marjiuana, appena arrivati dal nord Italia, celati all’interno di un borsone nell’abitacolo dell’auto. A seguito della successiva perquisizione domiciliare i carabinieri rinvenivano altre piccole quantità di cocaina e un bilancino di precisione per preparare le dosi da spacciare. Immediata l’evasione successiva dei tre, con i militari ad arrestarli di nuovo dopo essersi messi sulle loro tracce.

Mappa Toreno Minirugby Perugia

Umbria crocevia del minirugby italiano con il “Torneo città di Perugia”

Paura a Pian di Massiano: investita una 21enne