in ,

Lavoro e sport al centro del pogetto “Social Neet”

Protocollo d’intesa tra Confartigianato e Coni Umbria sul programma formativo di opportunità occupazionali nell’ambito dell’associazionismo sportivo

TERNI – Quello dei Neet, i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 29 anni che non studiano e non si rendono disponibili nel mercato del lavoro, è un fenomeno in costante crescita che riguarda direttamente anche il territorio umbro.

Proprio per contrastare questo fenomeno è stato firmato dalla Confartigianato e dal Coni Umbria il protocollo d’intesa sul programma formativo “Social Neet”, con l’obiettivo di sviluppare opportunità occupazionali nell’ambito dell’associazionismo sportivo a partire da giugno. Presenti alla firma Mauro Franceschini, presidente dell’associazione di categoria, Moreno Rosati, vicepresidente regionale Coni, e Fabio Moscatelli, delegato provinciale.

«Onorato – afferma il vicepresidente Rosati – di aver rappresentato, insieme al delegato Moscatelli, il Coni dell’Umbria nel percorso di condivisione e fino alla sottoscrizione di un importante protocollo d’intesa con Confartigianato Terni che si rivolge al mondo giovanile. Chiedo gentilmente alle società sportive della regione di impegnarsi per far cogliere questa opportunità ai propri giovani atleti. Seguiranno da parte delle istituzioni coinvolte comunicazioni a tutto il mondo sportivo interessato al progetto».

Il momento della firma del protocollo d’intesa “Social Neet”

«Famiglie taglieggiate dall’inflazione, serve taglio del cuneo fiscale. I problemi delle imprese… Umbria in una morsa»

Tumori allo stomaco, il triste primato mondiale dell’Umbria: record in Alto Chiascio e Alto Tevere